Italy

Champions League, Juventus agli ottavi. Tris della Lazio allo Zenit

Champions League, i risultati di martedì 24 novembre. La Juventus vince e vola agli ottavi. Lazio vicina al passaggio del turno.

ROMA – Champions League, i risultati di martedì 24 novembre. La Juventus è la prima italiana ad approdare agli ottavi di finale: Ferencvaros battuto nel recupero grazie al colpo di testa di Morata. 3-1 della Lazio allo Zenit San Pietroburgo.

Le altre partite – Nelle altre partite Siviglia (2-1 al Krasnodar), Barcellona (4-0 alla Dinamo Kiev), Chelsea (2-1 al Rennes) conquistano il pass per il prossimo turno. Vincono Dortmund, United e PSG.

Champions League, i risultati di martedì 24 novembre

Di seguito i risultati delle italiane impegnate in Champions League martedì 24 novembre, sfide valide per la quarta giornata della competizione. (Risultati e classifiche)

Juventus-Ferencvaros 2-1
Lazio-Zenit San Pietroburgo 3-1

Champions League
Champions League
Champions League

Champions League, Juventus-Ferencvaros 2-1: bianconeri agli ottavi

Juventus-Ferencvaros 2-1

Marcatori: 18′ Uzuni (F), 35′ Cristiano Ronaldo (J), 90’+2 Morata (J)

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, Danilo, de Ligt, Alex Sandro; McKennie (62′ Kulusevski), Bentancur (83′ Rabiot), Arthur (83′ Ramsey), Bernardeschi (62′ Chiesa); Dybala (62′ Morata), Cristiano Ronaldo. All. Pirlo

Ferencvaros (3-4-3): Dibusz; Blazic, Frimpong, Dvali; Lovrencsics (75′ Botka), Siger (75′ Laidouni), Somalia, Heister; Zubkov (70′ Isael), Uzuni, Tokmac Nguen (70′ Boli). All. Rebrov

Arbitro: Sig. Daniel Siebert (Germania)

Note: Ammoniti: Danilo, Chiesa (J); Siger (F). Angoli: 6-6. Recupero: 2′ p.t.; 4′ s.t.

La prima occasione del match è per Dybala, il portiere si salva in qualche modo. Il vantaggio ungherese a sorpresa con Uzuni. La Juve prova a reagire, ma il portiere avversario non rischia nulla fino alla conclusione dalla distanza di Ronaldo che termina in rete.

Nella ripresa la Juventus aumenta il pressing, ma i legni di Bernardeschi e Morata e la conclusione imprecisa di Bentancur non cambiano il risultato. Vantaggio che arriva in pieno recupero. Cross di Cuadrado e colpo di testa preciso di Morata. Non c’è più tempo. La Juventus conquista la vittoria e ottiene il pass per gli ottavi di finale.

Champions League, Lazio-Zenit San Pietroburgo LIVE

Lazio-Zenit San Pietroburgo 3-1

Marcatori: 3′ Immobile (L), 22′ Parolo (L), 24′ Dzyuba (Z), 55′ rig. Immobile (L)

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric (60′ Patric), Hoedt, Acerbi; Lazzari M. (68′ Fares), Parolo (60′ Akpa Akpro), Lucas Leiva (67′ Cataldi), Luis Alberto, Marusic; Immobile (81′ Muriqi), Correa. All. Inzaghi S.

Zenit San Pietroburgo (3-5-2): Kerzhakov; Lovren, Rakitskiy, Zhirkov (73′ Azmoun); Malcom Kuzyaev Barrios (59′ Driussi), Douglas Santos (37′ Sutormin), Mostovoy (59′ Musaev); Dzyuba, Erokhin (73′ Shamkin). All. Semak

Arbitro: Sig. Michael Oliver (Inghilterra)

Note: Ammoniti: Acerbi (L); Lovren, Rakitskiy (Z). Angoli: 6-2 per la Lazio. Recupero: 1′ p.t.; 3′ s.t.

Al primo tiro in porta la Lazio passa in vantaggio. Lucas Leiva serve Immobile, conclusione vincente dai 25 metri per il bomber biancoceleste. I padroni di casa trovano il raddoppio con una conclusione dalla distanza di Parolo. Immediata la replica dei russi che riaprono i giochi con il solito Dzyuba. L’ultima occasione del match è di Lazzari, il portiere si salva in qualche modo.

Ad inizio ripresa la Lazio trova il tris. Immobile conquista il calcio di rigore e poi lo trasforma. Succede poco nella seconda parte della frazione. Una vittoria importante per i biancocelesti che avvicinano la qualificazione.

Football news:

Piazon su Chelsea: dopo 3-4 affitti, mi sono reso conto che era solo un business. È stato difficile, ma non mi pento
I risultati di Liverpool sono un'anomalia. Non fatevi ingannare dalle urla-la crisi non è così globale (anche se può costare il campionato)
Leicester ha Interrotto i negoziati sul noleggio di Eriksen a causa dell'alto stipendio del giocatore
Buffon-Ronaldo: CR 760! Il portiere della Juventus Gianluigi Buffon si è congratulato con L'attaccante Cristiano Ronaldo per aver raggiunto il segno di 760 gol nelle partite ufficiali
L'appello del Barcellona per la squalifica di Messi è stato respinto
Edegor ha accettato di entrare Nell'Arsenale. Il Real Madrid darà il centrocampo in affitto senza preclusione
Presidente Genoa: intende salvare Shomurodov. La Juventus non ci ha contattato