This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

CINE20: recensioni ed uscite cinematografiche / home video / seriali dal 02/12/21

Cine20 lo potete leggere tutti i giovedì ed è curata da Matteo “Weltall” Soi dalle pagine del blog weltallsworld.blogspot.com e dal blogger-seriale Kusa direttamente da lavitaenientaltro.com. Una coppia inedita disposta a tutto pur di mettere la loro esperienza di cine-blogger e cinefili non professionisti per una rubrica alla portata di tutti, libera e accessibile, che spazia da brevi recensioni fino alle uscite home-video, senza dimenticare le doverose segnalazioni sui film in sala, il tutto corredato da un sistema di valutazione facile ed immediato.
Detto questo, andiamo a cominciare.
Stay safe and enjoy the movies.

Brevemente in sala.

CARO EVAN HANSEN (Dear Evan Hansen) di Stephen Chbosky

La stagione cinematografica post-pandemia e’ sicuramente all’insegna del musical, sia sul grande schermo che nel circuito streaming. Dopo Sognando a New York, Tutti Parlano di Jaimie (su Prime Video) , Tick Tick … Boom! (ora su Netflix) e in attesa del West Side Story di Spielberg in uscita a Natale, arriva nelle sale la trasposizione per il grande schermo del musical di successo Dear Evan Hansen. Il protagonista e’ Ben Platt, reduce dai palcoscenici di Broadway, che veste i panni di Evan Hansen, un giovane studente afflitto da gravi crisi d’ansia. Coinvolto per caso nel suicidio di un suo compagno di scuola, dovra’ affrontare le conseguenze delle proprie bugie e confrontarsi con la realta’. Il regista e’ lo stesso di Noi siamo infinito, film che ho molto amato, con cui questa pellicola condivide alcune tematiche come l’adolescenza problematica, il suicidio e le ansie giovanili. A completare il cast, oltre a Julianne Moore nei panni della madre di Evan, c’e’ la giovane e brava attrice Kaitlyn Dever, vista ed apprezzata di recente nella serie crime Unbelievable, su Netflix. Film della settimana senza se e senza ma.
ATTESA KUSA 70%

CRY MACHO – RITORNO A CASA (Cry Macho) di Clint Eastwood

Clint Eastwood torna nei territori a lui piu’ cari, ovvero quelli del western, in questa storia crepuscolare in cui un ex-star del rodeo accetta di andare in Messico a recuperare il figlio di un suo ex-capo. Malgrado i ripetuti annunci di ritiro dalle scene, torna ancora un volta il vecchio Clint davanti e dietro alla macchina da presa. Ma non chiedetemi di esser troppo entusiasta.
ATTESA KUSA 30%