Italy

Coronavirus, 16.424 nuovi casi con 340.247 test. Morti in 318, salgono le terapie intensive

I numeri tra lunedì e mercoledì segnalano un'instabilità della pandemia, con un trend che fa intravedere un peggioramento della situazione epidemiologica. Negli ultimi tre giorni sono stati 39.368 i casi rintracciati con 814.769 tamponi. Negli stessi giorni della settimana precedente erano stati 29.811 con 747.708 tamponi. In Lombardia oltre 3.300 nuovi positivi, la Campania oltre i 2mila

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati rintracciati 16.424 nuovi casi di infezione da Sars-Cov-2 con 340.247 tamponi effettuati, di cui 158.799 test antigenici rapidi. Numeri che comportano un aumento del tasso di incidenza, dal 4,3 al 4,8 per cento. I morti sono 318., portando ormai a un passo dalle 100mila il totale delle vittime da inizio pandemia. Mentre rallentano i ricoveri (-78) in area medica, il bollettino riporta un nuovo aumento del saldo nelle terapie intensive (+11) a fronte di 178 ingressi.

Il totale dei casi accertati dal 21 febbraio dello scorso anno sono , di cui sono guariti o sono stati dimessi (+14.599 nelle ultime ventiquattr’ore). In 96.666 sono deceduti, mentre risultano attualmente positivi in 389.433. Tra coloro che stanno combattendo il virus in 369.059 si trovano in isolamento domiciliare, mentre 18.217 sono ricoverati con sintomi in reparti Covid e altri 2.157 vengono assistiti in terapia intensiva.

I numeri tra lunedì e mercoledì segnalano un’instabilità della pandemia, con un trend che fa intravedere un peggioramento della situazione epidemiologica. Negli ultimi tre giorni sono stati 39.368 i casi rintracciati con 814.769 tamponi. Negli stessi tre giorni della settimana precedente erano stati 29.811 con 747.708 tamponi. In aumento anche il saldo dei ricoverati (+413, a fronte di -175 della settimana passata) e, soprattutto, gli ingressi in terapia intensiva, passati da 389 a 537. Stabili, sempre su cifre drammatiche, i decessi con 948 vittime registrate negli ultimi 3 giorni (963 tra lunedì-mercoledì della settimana scorsa).

Le regioni con il maggior incremento sono la Lombardia (3.310 nuovi positivi) e la Campania, che ne segnala 2.185. Oltre mille casi sono stati riscontrati anche in Piemonte (1.453), Emilia-Romagna (1.427) e Lazio (1.188). Aumenti importanti si registrano in Puglia (991), Veneto (895), Toscana (857) e Marche (616). Più di 500 casi anche in Sicilia (542), l’Abruzzo (535) e Friuli-Venezia Giulia (503). La Provincia di Trento segnala invece 357 nuovi contagiati, quella di Bolzano 355, l’Umbria 292, la Liguria 285 e la Calabria 278. La Basilicata riporta 166 casi, il Molise ben 110, la Sardegna 65 e la Valle d’Aosta 14.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Successivo

“Violenza sessuale su ragazze minorenni e pedopornografia”: tre arresti a Milano

next

Football news:

Malinovsky ha dato 2 + assist in due partite consecutive-il primo caso simile in Serie A In 8 anni
Arteta su 3:0 con Sheffield: Arsenal controllava il gioco. Preparazione perfetta per la Slavia
Ronaldo ha gettato una maglietta sul campo dopo la partita con Genoa. La Juve non penalizzerà Cristiano-potrebbe essere un regalo per te
Saco ha subito un infortunio alla coscia nella partita Dell'Arsenal con Sheffield
Ponte sul tedesco: si è calmato. Capito che il calcio non è solo di urlare e saltare sul bordo
Mourinho sulle parole di Sulscher: Sonny è fortunato che suo padre sia migliore di Ole. Un padre deve sempre dare da mangiare ai bambini. Dobbiamo rubare il cibo per loro-rubi
Sulscher su Sona: se mio figlio fosse sdraiato per 3 minuti e non si alzasse senza l'aiuto di 10 compagni, lo lascerei senza cena