Italy

Coronavirus in Italia, il bollettino di oggi 6 maggio: 11.807 nuovi casi e 258 morti

Sono 11.807 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati +10.585, qui il bollettino). Sale così ad almeno il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 258 (ieri sono stati +267), per un totale di 122.263 vittime da febbraio 2020. Le persone guarite o dimesse sono complessivamente e 15.867 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri +17.072). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 402.802, pari a -4.327* rispetto a ieri (-6.760 il giorno prima), in calo dal 6 aprile con l’unica eccezione del 2 maggio.

I tamponi e lo scenario

I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 324.640, ovvero 2.529 in meno rispetto a ieri quando erano stati 327.169. Mentre il tasso di positività è 3,6% (l’approssimazione di 3,63%): vuol dire che su 100 tamponi eseguiti, più di 3 sono risultati positivi; ieri era 3,2%. Qui la mappa del contagio in Italia.

Più contagi in 24 ore rispetto a ieri con un po’ meno tamponi e il rapporto di casi su test sale di poco, attestandosi al 3,6% dal 3,2% precedente. In genere, oggi la curva tocca il punto massimo della sua altalena, come è successo nei mesi scorsi (soltanto in poche occasioni il dato più alto è stato raggiunto venerdì o sabato). Dal confronto con giovedì scorso (29 aprile) — lo stesso giorno della settimana —, quando sono stati registrati +14.320 casi con un tasso di positività del 4,3%, si vede ancora un miglioramento: meno casi del 29 aprile e una percentuale di positivi sotto il 4% da tre giorni.

Tutte le curve sono in discesa, come mostra il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe sui dati settimanali (28 aprile-4 maggio): -13,4% i nuovi casi rispetto ai sette giorni prima, -19,9% i decessi, -10,5% i ricoveri e -11,8% le terapie intensive. «Anche se si intravedono precoci segnali di aumento della circolazione del virus — spiega Nino Cartabellotta, presidente di Gimbe — con un incremento dei casi in età scolare, senza dubbio influenzato anche dalle attività di screening e contact tracing».

La Lombardia è la più colpita per numero di nuove infezioni: comunica +2.151 casi come cinque giorni fa, ma grazie a oltre 54 mila tamponi — ossia il numero di test regionali più alto della giornata — con un tasso di positività del 3,9%, più o meno in linea con quello nazione. Seguono sopra quota mille: Campania (+1.503), Sicilia (+1.202) e Lazio (+1.007). Tutte le altre regioni hanno un incremento a due o tre cifre.

Il sistema sanitario

Prosegue la riduzione delle degenze, in area critica e non. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono -653 (ieri -656), per un totale di 16.867 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono -60 (ieri -55), portando il totale dei malati più gravi a 2.308, con 127 nuovi ingressi in rianimazione (ieri +142).

I vaccinati

Le dosi di vaccino somministrate sono oltre 22,3 milioni. I cittadini che hanno ricevuto la seconda dose sono più di 6,7 milioni. Qui la mappa aggiornata ogni sera e qui i dati in tempo reale del report «Vaccini anti Covid-19» sul sito del governo.

Qui tutti i bollettini del 2021, qui quelli del 2020. Qui le notizie della giornata.

Il Corriere ha creato una newsletter sul coronavirus. È gratis: ci si iscrive qui.

I casi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia: include morti e guariti). La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 813.745: +2.151 casi (ieri +1.557)


Veneto 415.822: +850 casi (ieri +745)
Campania 400.334: +1.503 casi (ieri +1.447)
Emilia-Romagna 373.632: +824 casi (ieri +561)
Piemonte 349.807: +903 casi (ieri +947)
Lazio 329.118: +1.007 casi (ieri +838)
Puglia 240.192: +877 casi (ieri +1.171)
Toscana 231.145: +861 casi (ieri +744)
Sicilia 213.879: +1.202 casi (ieri +782)
Friuli-Venezia Giulia 105.841: +80 casi (ieri +174)
Liguria 100.528: +201 casi (ieri +194)
Marche 98.919: +282 casi (ieri +278)
Abruzzo 72.090: +174 casi (ieri +192)
P. A. Bolzano 71.583: +62 casi (ieri +94)
Calabria 61.854: +343 casi (ieri +284)
Sardegna 55.274: +128 casi (ieri +166)
Umbria 54.966: +99 casi (ieri +131)
P. A. Trento 44.351: +69 casi (ieri +63)
Basilicata 24.645: +140 casi (ieri +175)
Molise 13.355: +11 casi (ieri +30)
Valle d’Aosta 11.118: +40 casi (ieri +12)

Note:

* La riduzione degli attuali positivi di oggi — con il segno meno davanti — dipende dal fatto che i guariti, sommati ai decessi, sono in numero maggiore rispetto ai nuovi casi.

Articolo in aggiornamento...

Football news:

Allenatore della Nazionale Scozzese Clark: durante la fase a gironi ci sono stati molti buoni momenti, ma non punti segnati
L'Inghilterra è il vincitore più noioso della band nella storia. Sono bastati due gol! 😳
Dalic-i tifosi Dopo L'ingresso nei playoff di Euro: tu sei la nostra forza e noi saremo il vostro orgoglio
Luka Modric è diventato L'autore più giovane e più vecchio del gol della Croazia per L'Euro
Allenatore Ceco Shilgava: siamo usciti dal gruppo e abbiamo lottato con L'Inghilterra per il primo posto. Hanno ottenuto ciò che volevano
Gareth Southgate: L'Inghilterra ha voluto vincere il gruppo e continuare a esibirsi a Wembley - ed è riuscito
Luka Modric: quando la Croazia gioca così, siamo pericolosi per tutti