This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Coronavirus nel mondo, casi quadruplicati in Sudafrica. In Grecia terza dose per tutti dopo 3 mesi

BioNtech, servirà un nuovo vaccino contro Omicron

Il fondatore della tedesca BioNtech, Ugur Sahin, ritiene che il vaccino anti Covid vada adattato alla variante Omicron. "Credo che a un certo punto avremo bisogno di un nuovo vaccino contro questa nuova variante", ha affermato Sahin alla conferenza Reuters Next, secondo quanto riporta Handelsblatt. BioNtech, che con Pfizer ha prodotto uno dei vaccini più efficaci in circolazione, si aspetta che Omicron sia "in grado di infettare persone vaccinate".

Sudafrica: quadruplicati i casi di Covid

Le infezioni da Covid in Sudafrica sono quadruplicate da martedì, raggiungendo nelle ultime 24 ore il numero di 16.055, mentre si diffonde la variante Omicron. Lo rende noto l'Istituto nazionale per le malattie trasmissibili, citato dall'agenzia Bloomberg. Secondo uno studio sudafricano, il rischio di reinfettarsi con la variante Omicron è tre volte superiore rispetto a quelle precedentemente conosciute.

La Francia vaccina i bambini da gennaio

La Francia apre la vaccinazione a tutti i bambini dai 5 agli 11 anni a partire da gennaio. Lo ha annunciato il ministro della Sanità Olivier Véran spiegando che già da metà dicembre l'immunizzazione sarà aperta ai bimbi fragili, tutti gli altri potranno accedere alle dosi a partire da gennaio. "Non c'è ancora un atto formale ma praticamente non c'è ragione di non prendere questa decisione" ha detto il ministro. La vaccinazione per tutti i bambini a gennaio sarà comunque facoltativa. Per quanto riguarda i vaccini le dosi potrebbero essere Moderna o Pfizer. "Abbiamo vaccini Rna sufficienti per immunizzare tutti" ha detto Veran.

In Grecia terza dose per tutti dopo 3 mesi 

La Grecia ha annunciato che il booster contro il Covid sarà somministrato a tutti gli adulti a tre mesi dalla seconda dose. "Dopo aver valutato i dati internazionali e locali, la Commissione nazionale per le vaccinazioni ha rivisto le sue raccomandazioni e ha deciso di somministrare la terza dose a tutti i cittadini sopra i 18 anni tre mesi dopo la vaccinazione con le due dosi", ha detto Marios Themistokleous, segretario Generale della Salute precisando che la decisione è legata all'aumento dei contagi e alla nuova variante Omicron. Finora la terza dose era prevista dopo sei mesi.

Omicron spaventa New York

Cinque casi di variante Omicron del Covid sono stati rilevati nella città di New York. Lo hanno annunciato il sindaco Bill de Blasio e la governatrice dello Stato Kathy Hochul. Tra questi casi, si sa che almeno uno è stato registrato a Brooklyn, due nel Queens e uno a Suffolk County, a Long Island, dove una donna di 67 anni è risultata positiva dopo essere tornata dal Sudafrica. "Non c'è nessun motivo d'allarme - ha dichiarato la governatrice - volevamo solo informarvi perché l'opinione pubblica sia consapevole della situazione". Omicron arriva anche alle Hawaii, dove le autorità sanitarie hanno identificato il primo contagio. Un caso è stato registrato anche nella contea di Los Angeles. Con il passare delle ore quindi il numero dei casi di Omicron negli Stati Uniti aumenta.

Australia, le restrizioni non bastano

Anche l'Australia ha annunciato di avere scoperto un primo caso della variante Omicron in uno studente che non aveva viaggiato all'estero, indicando che la variante ha iniziato a essere trasmessa tra persone nel territorio australiano. Il caso, scoperto a Sydney, la città più grande del Paese, arriva nonostante il divieto di ingresso ai non cittadini in Australia e le restrizioni sui voli dall'Africa australe, dove la variante è stata rilevata per la prima volta alla fine di novembre.

La persona risultata positiva "non ha viaggiato all'estero e non ha legami con nessuno che abbia viaggiato all'estero", ha affermato il Dipartimento della salute dello Stato del New Wales South, specificando che la ricerca dei casi di contatto era ancora in corso. Altri nove casi della variante Omicron sono stati rilevati in Australia, tutti in viaggiatori provenienti dall'estero. Quest'ultimo annuncio solleva la possibilità che la variante si stia diffondendo tra le persone all'interno dell'Australia. La Regents Park Christian School nella parte occidentale di Sydney, dove studia lo studente, è chiusa e la famiglia è stata messa in quarantena. L'Australia ha circa 2.000 nuovi casi di contaminazione da Covid-19 al giorno. Con un tasso di vaccinazione dell'87% tra gli over 16, le autorità hanno espresso la loro fiducia nel combattere efficacemente questa nuova variante. I tassi di ospedalizzazione sono attualmente bassi e il bilancio delle vittime è di 2.021.