Italy

Coronavirus, siamo in mano a Luigi Di Maio e Roberto Speranza: "No blocchi e restrizioni contro l'Italia"

Siamo messi così male che, mentre Giuseppe Conte spara sulla sanità e litiga con i governatori, dobbiamo fare affidamento su Roberto Speranza e Luigi Di Maio. Non proprio due luminari, ma almeno stanno facendo del loro meglio per fronteggiare senza grande clamore l'emergenza da coronavirus. In particolare tocca ai due grillini l'arduo compito di evitare che l'Italia diventi l'appestata d'Europa alla quale tutti sbarrano le porte. L'obiettivo è quello di ammorbidire le posizioni di chi ha già imposto restrizioni ed evitarne di peggiori. "Nelle ultime ore abbiamo ottenuto da molti Stati la garanzia che non ci saranno blocchi o restrizioni nei nostri confronti": a dirlo è Di Maio, che poi sottolinea quanto sia "fondamentale per l'Italia riuscire a mantenere rapporti solidi anche con gli altri Paesi europei e con la comunità internazionale". Il ministro degli Esteri aggiunge anche che "siamo a lavoro con missioni mirate in altri Stati e campagne di corretta informazione, per far togliere dalle mete italiane sconsigliate una serie di Regioni e Comuni che non c'entrano nulla".