Fatti

Secondo alcune ricostruzioni, dietro la decisione di allungare la sospensione per la pausa natalizia di “Fuori dal coro” e “Diritto e rovescio” ci sarebbe l’intenzione di Berlusconi di apparire più moderato in vista dell’elezione del Presidente della Repubblica

mario giordano paolo del debbio

Gli show populisti di Mario Giordano e Paolo Del Debbio fanno il gioco di Lega e Fratelli d’Italia, e per Forza Italia inizia a diventare inaccettabile. Soprattutto in vista dell’elezione del Presidente della Repubblica, carica alla quale Silvio Berlusconi non ha nascosto di ambire e per la quale ha bisogno di mostrarsi moderato, trasversale e “non polarizzante”. Sarebbe questo il motivo, secondo alcune ricostruzioni di stampa, dietro la lunga sospensione per la pausa natalizia di Fuori dal coro e Diritto e rovescio. Come riportato da Tvblog, infatti, le due trasmissioni di prima serata Mediaset su Rete 4, rispettivamente in onda il martedì e il giovedì, sarebbero dovute tornare l’11 e il 13 gennaio, a ridosso della scadenza del decreto sul Super Green Pass e a pochi giorni dall’inizio della partita per il Quirinale, ma verranno fatte slittare di almeno due settimane.

I dubbi di Mediaset su “Fuori dal Coro” e “Diritto e Rovescio”

Sia il Fatto Quotidiano che La Stampa fanno notare questa mattina come Berlusconi non abbia mai nascosto di non vedere di buon occhio programmi come quelli di Giordano e Del Debbio, troppo estremisti e “strillati” e con spazi eccessivamente ampi dedicati a tesi di controinformazione. Da Arcore negano un diktat contro i due giornalisti, ma già dopo le ultime elezioni europee dentro Mediaset si discuteva della vicenda. Il primo a sollevare dubbi sulla linea editoriale fu il presidente del gruppo, Fedele Confalonieri, che nel  marzo 2017 al Foglio confidò nelle loro trasmissioni si stava “esagerando”. L’anno successivo, a margine dell’exploit di Movimento 5 stelle e Lega, un retroscena di Francesco Verderami sul Corriere della Sera riportava le lamentele di Berlusconi: “Le nostre tv hanno nutrito i populisti”.

Le reazioni di Giordano e Del Debbio

Sia Giordano che Del Debbio, le cui trasmissioni godono di ottima salute con rispettivamente 935mila spettatori (share 5,4%) e 881mila (5,2%) nelle ultime puntate, hanno appreso della maxi sospensione dai giornali. Il conduttore di Fuori dal coro ha scelto di non commentare la decisione, mentre la voce di Diritto e rovescio ha dichiarato: “Non è arrivata nessuna comunicazione ufficiale. Fermare il programma durante le feste è normale, se non dovesse andare in onda per un mese e mezzo però sarebbe una cosa innaturale, vediamo cosa mi dicono. Io non occhieggio ai No Vax. Io faccio un dibattito, e per farlo bisogna esser in due, non si può fare un talk show con una sola voce. Se non vogliono che faccia così lo fa un altro, ci sono tanti conduttori in Italia”.