This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Covid, comitato consultivo della Fda ha votato per raccomandare il vaccino ai bambini nella fascia 5-11 anni

Se la Fda autorizzerà le dosi per i bambini ci sarà ancora un altro passo: la prossima settimana i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie dovranno decidere se raccomandare le vaccinazioni e a chi. Sono circa 28 milioni di bambini statunitensi interessanti. Le dosi potrebbero essere offerte già dalla prossima settimana

A poco più di 24 dalle dichiarazioni di Anthony Fauci sul vaccino ai bambini della fascia 5-11 anni, è arrivato il via libera del comitato consultivo chiave della Food and Drug Administration che ha votato in modo schiacciante per raccomandare l’uso del vaccino contro il coronavirus di Pfizer-BioNTech nei bambini di quella fascia di età. Sono circa 28 milioni di bambini statunitensi interessanti. Le dosi potrebbero essere offerte già dalla prossima settimana.

Il direttore dell’Istituto nazionale per la ricerca sulle malattie infettive degli Stati Uniti (Niaid) e consigliere della Casa Bianca aveva detto: “Se tutto va bene, e otteniamo l’approvazione normativa e la raccomandazione del Cdc (Centers for Disease Control and Prevention), è probabile che i vaccini saranno disponibili per i bambini dai 5 agli 11 anni entro la prima o la seconda settimana o due di novembre”.

La Fda non è vincolata dalla raccomandazione del comitato e dovrebbe prendere una decisione entro pochi giorni. Se la Fda autorizzerà le dosi per i bambini ci sarà ancora un altro passo: la prossima settimana i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie dovranno decidere se raccomandare le vaccinazioni e a chi. Mentre i giovani sono a minor rischio di Covid 19 grave rispetto alle persone anziane, tra i bambini di età compresa tra 5 e 11 anni sono registrati oltre 8.300 ricoveri, circa un terzo richiede cure intensive, e quasi 100 decessi.

A settembre Pfizer ha presentato i dati di sicurezza. Secondo la casa farmaceutica, nei trials, è stata una efficacia di più del 90% nel prevenire la malattia sintomatica. La parola quindi è passata alla Fda, poi toccherà appunto ai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, che potranno decidere le regole da seguire, e le modalità di somministrazione della immunizzazione. “Penso che il vaccino per i bambini potrebbe essere un buon passo in avanti – aveva osservato il direttore dell’Istituto per le malattie infettive Usa – perché anche se è vero che i bimbi vengono contagiati meno spesso degli adulti dal Sars-Cov2, ci sono molti casi in cui i piccoli si ammalano seriamente”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Migranti, naufragio nell’Egeo: morti quattro bambini fra i 3 e i 14 anni, un adulto disperso

next