Italy

Crampi allo stomaco perché succede? Ecco cosa fare subito

Dopo una giornata intensa, nella quale per i svariati motivi si è accumulato un bel po’ di nervosismo, può capitare di avvertire i cosiddetti crampi allo stomaco. Si tratta di fastidiosi spasmi dei quali soffrono soprattutto coloro che hanno già problemi gastrici (ernia iatale, gastrite, ulcera, reflusso). Lo stress è una delle cause, ma non l’unica: anche pasti troppo pesanti (soprattutto a cena) o – al contrario – la sensazione di fame possono essere le ragioni dei doloretti alla pancia.

sintomi principali sono – oltre ovviamente all’indolenzimento che spesso richiede necessariamente di sdraiarsi – nauseadiarreaaria nello stomaco e nei casi più gravi anche vomito. Di fronte a questo fastidio è sempre bene rivolgersi a un medico che possa indicare terapie specifiche e che possa monitorare la situazione soprattutto in fasi della vita delicate come durante una gravidanza.

Ma, per alleviare e prevenire i crampi allo stomaco, esistono anche dei rimedi naturali e delle accortezze che ognuno può avere nella propria quotidianità: per prima cosa una corretta alimentazione conta moltissimo. In caso di spasmi, infatti, è bene evitare cibi troppo salati, mentre si consiglia di abbondare con pietanze liquide (minestre, zuppe, brodi). Le verdure crude non vanno abolite, ma meglio tagliarle in piccoli pezzi. Non esagerare con le razioni di pane. Ottimo per i condimenti l’aceto balsamico che favorisce la digestione e non appesantisce lo stomaco. No alle bevande alcolichesì a tisane alla camomilla, al tè, alla melissa o all’ortica. Anche il caffè si può assumere ma con un po’ di succo di limone. In generale – anche se in estate sono poco invitanti – tutte le bevande calde aiutano a ridurre i crampi.

Toccasana contro gli spasmi alla bocca dello stomaco è il fico. Questo frutto – tipicamente estivo – è ricco di enzimi digestivivitamineminerali (ferro, magnesio, cromo e caldo) e agisce da anti-infiammatorio e calmante naturale. Senza esagerare, assumere con regolarità i fichi aiuta ad allontanare il rischio dei fastidiosi dolori. Esistono anche alcuni farmaci anti-crampi, ma per quelli è bene chiedere consiglio a un medico.