This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Ddl Zan, al Senato è effetto “tagliola”: chi erano gli assenti

Grande tensione all’interno del Senato per il voto sul Ddl Zan: quali partiti hanno fatto registrare il maggior numero di presenze.

Ddl Zan Senato

Il Ddl Zan trova diversi ostacoli in Senato e scatta il caos. Le percentuali di presenza sono state comunque molto alte: Fratelli d’Italia al gran completo.

Ddl Zan al Senato, cosa è accaduto

Al Senato sono stati 154 i voti favorevoli, 131 i contrari e due gli astenuti.

Il risultato della cosiddetta “tagliola” ha dato il via alla caccia a chi ha boicottato il Ddl Zan a palazzo Madama. Hanno partecipato alla votazione 287 senatori, erano presenti in Aula in 288 su 320 (escluso il presidente Casellati che non vota ndr).

Ddl Zan al Senato, i dettagli

Come dato aggiuntivo il tabellone di palazzo Madama ha decretato che, al voto, erano presenti 288 senatori e che i votanti sono stati 287.

Fatti i calcoli su 320 senatori (315 più i senatori a vita ed esclusa la presidente Casellati ndr), gli assenti sono stati 31.

Ddl Zan al Senato, i presenti e gli assenti

Come riportato da palazzo Madama il centrodestra aveva 135 senatori più sette di Idea-Cambiamo che aderisce al Misto. Nel centrosinistra hanno partecipato alla votazione 136 senatori. Secondo il tabellone riportato sul sito di palazzo Madama sono state registrate defezioni nel Gruppo Misto.

Era presente in Aula soltanto il 33% dei 49 partecipanti del Misto.

Dei 49 del Misto erano presenti in 33 (dieci assenti e 6 in missione) con il 67,35% di partecipanti al voto. Assenti 4 esponenti di Italia Viva, presente il 94,59% dei senatori dei 5 Stelle, 96,88% della Lega, 94,74% del Pd e 94% di Forza Italia. Percentuale dell’87% per le Autonomie.