La 18enne Camilla Canepa, deceduta dopo il vaccino anti Covid (foto di repertorio fb)

I pm della Procura di Genova hanno acquisito il servizio dell’inchiesta “Il caso Astrazeneca” realizzato da Claudia Di Pasquale in collaborazione con Cecilia Bacci e Giulia Sabella e andata in onda in Tv lo scorso 25 ottobre durante la trasmissione Report di Rai3.

Lo ha riportato su Facebook il conduttore del programma Sigfrido Ranucci.

Da alcuni mesi i pm genovesi stanno indagando sui decessi, avvenuti dopo la somministrazione del vaccino anti Covid, della docente genovese di 32 anni Francesca Tuscano e della 18enne di Sestri Levante Camilla Canepa.

Entrambe erano decedute alcuni giorni dopo la prima dose di Astrazeneca.

La trasmissione Report tornerà lunedì 1° novembre alle 21.20 su Rai3.

Morte Camilla Canepa conseguente a un ‘effetto avverso da vaccino’

La scorsa settimana il medico legale e l’ematologo incaricati dai pm genovesi hanno depositato in procura la relazione secondo cui Camilla Canepa “non aveva alcuna patologia pregressa e non aveva preso alcun farmaco” e in merito alla morte per trombosi “è ragionevolmente da riferirsi a un effetto avverso da somministrazione del vaccino”.