Italy

Denise Pipitone, oggi la bimba scomparsa da Mazara Del Vallo avrebbe compiuto 20 anni

Oggi Denise Pipitone avrebbe compiuto 20 anni. La bimba scomparsa a Mazara del Vallo (Trapani), il 1° settembre del 2000, sarebbe ormai un'adulta. Di lei non si hanno notizie da quel tragico giorno di fine estate, quando la piccola, quattro anni, seconda di due figli, si dileguò mentre giocava coi cuginetti davanti all'uscio di casa. Mamma Piera, allarmata, mette immediatamente gli inquirenti sulla pista familiare: "Denise non è una bimba che si fida facilmente – fa notare – dà la mano soltanto a noi genitori, non se ne sarebbe mai andata con uno sconosciuto".

Alle ricerche nel piccolo comune siciliano, si unisce ben presto anche la redazione di ‘Chi l'ha visto', che raccoglie alcune segnalazioni sul caso. In diverse occasioni sembra di essere alla volta del caso, ma purtroppo, nessuna delle bambine avvistate dai telespettatori del programma dedicato agli scomparsi, è in realtà Denise. L'attenzione degli investigatori si concentra dunque sull'ambiente familiare. Figlia di Piera e Piero Pulizzi, sebbene porti il cognome dell'ex marito di Piera Maggio, Denise è frutto di un amore nato fuori dal matrimonio. Sebbene Piero Pulizzi fosse separato, sembra che la sua ex moglie e la figlia maggiore, Jessica non nutrissero simpatia per la nuova famiglia che intorno a lui stava crescendo.

Jessica viene rinviata a giudizio con l'accusa di sequestro di persona. Affronta il processo in cui viene assolta ed esce, con la sentenza di Cassazione, definitivamente di scena nel 2017. Di Denise però, non c'è traccia. Mamma Piera e papà Piero, che intanto si sono sposati, continuano a cercarla e non hanno perso la speranza di poterla ritrovare.

Football news:

Zlatan Ibrahimovic è riconosciuto come giocatore Dell'anno in Svezia per la 12a volta
Ronaldo ha segnato il 70 ° gol nelle partite casalinghe della Champions League, ripetendo il record di Messi
A Bruno riguardo al rigore dato a Rashford: era importante per lui acquisire fiducia. Non importa chi batte se la squadra segna
De Ligt su 2-1 con Ferencvaros: la Juventus ha dovuto muovere la palla più velocemente e agire più forte
Minges sul debutto per il Barça: molto felice. Spero che questo sia l'inizio di qualcosa di grande e significativo
Potete chiederlo nello spogliatoio, se avete il coraggio. Tuchel-giornalista sulla questione della qualità del gioco PSG
Morata su 2:1 con Ferencvaros: sembrava una partita di 20 anni fa. Hanno giocato a calcio difensivo