Italy

Due traverse, Lautaro spreca: per l'Inter 0-0 in casa Shakhtar

Champions League, seconda giornata

A Kiev bel 1° tempo dei nerazzurri, che hanno due nitide occasioni e centrano il legno con Barella e Lukaku. Il 'Toro' si divora lo 0-1 in avvio ripresa, poi calo vistoso. Con soli 2 punti, per Conte il girone si complica  

27 ottobre 2020Due punti in due partite: non decolla la Champions dell’Inter, che dopo il pari di San Siro contro il M’Gladbach non va oltre lo 0-0 a Kiev contro lo Shakhtar Donetsk. Girone in salita.

Quattro palle-gol nel primo tempo per i nerazzurri, che presidiano costantemente la metà campo avversaria ma non riescono a passare. Trubin chiude la strada a Lukaku, il pallone finisce a Barella che scheggia la traversa (16'). Al 22', su angolo di Brozovic, fuori di un soffio la capocciata dell’onnipresente centravanti belga. Seconda traversa al 42', colpita stavolta da Romelu Lukaku dopo lo strepitosa deviazione di Trubin. Poco incisivi gli ucraini che come a Madrid scelgono di attendere e ripartire, tattica che però non dà grandi frutti: un tiro largo di Maycon (25’), un sinistro centrale di Dodò che fa il solletico ad Handanovic.

La ripresa si apre con un’altra grande chance per la squadra di Conte: Trubin respinge il diagonale di Brozovic, sfera a Lautaro Martinez che spedisce incredibilmente a lato (54’). Errore grave. Da qui infatti la pressione interista cala vistosamente e lo Shakhtar, seppur mai incisivo, non rischia più.

Football news:

Addio, Papa ' Buba Diop. Grazie a te ho vissuto indimenticabile il più vivido torneo d'infanzia
Nunu su 2:1 con L'Arsenal: abbiamo giocato incredibile, molto orgoglioso. Jimenez è tornato in sé
L'Arsenal ha segnato 13 punti in 10 partite di partenza-il peggior risultato in 39 anni
West Bromwich può acquistare gli investitori dagli Stati Uniti. Proprietario del club cinese vuole 150 milioni di sterline
Lampard sulle parole di Mourinho sui pony: hai Kane, son, Bale e Allie. Siamo tutti in lotta per la vittoria in APL
Mourinho sulla vittoria in APL: il tottenham non è in gara, perché non siamo un cavallo, ma un pony
Laurent Blanc: tornerò a calcio, ma alla scuola materna. Ora gli allenatori chiedono di aumentare il costo dei giocatori, non mi piace