Italy

Ecco chi era Ashraf, ucciso a Trieste dal figlio di 25 anni

L’uomo, che lavorava in un bar di Barcola, aveva chiesto il ricongiungimento per il figlio dall’Egitto all’Italia 

TRIESTE Ecco il volto di Ashraf Wahdan, l’uomo di origini egiziane che venerdì 17 settembre è stato ucciso dal figlio, Sherif Wahdan: appena 25enne, gli ha inferto 33 coltellate nell’appartamento sito al secondo piano di via Stuparich 14.

La vittima, di 55 anni, è stata trovata a terra in una pozza di sangue: viveva regolarmente in Italia, lavorava in un bar di Barcola e aveva chiesto il ricongiungimento famigliare per il figlio dall’Egitto in Italia. Così da qualche il tempo Sherif aveva raggiunto il padre a Trieste. 

«Sì, forse ogni tanto da quella casa abbiamo sentito litigare... ma nulla di più», ha dichiarato un vicino dopo l’accaduto. Ma nulla che facesse pensare a rapporti così tesi da finire in tragedia. E invece venerdì pare che un condòmino abbia sentito urlare e ha chiamato i soccorsi. 

Il ragazzo, trovato da solo in casa con il padre già morto, praticamente colto in flagranza, è stato immediatamente portato al commissariato di San Sabba, interrogato e arrestato. 

Adesso si scava nel presente e nel passato dell’assassino.

Football news:

I tifosi Dell'Ajax hanno organizzato una partita di fuochi d'artificio allo stadio contro il Borussia Dortmund
Guardiola sul coronavirus: sono vaccinato, mi fido di medici e scienziati. Vediamo quanti morti in Inghilterra
Griezmann ha raggiunto Giroux in Champions League (35) e divide con lui il 5 ° posto tra i francesi
Ad Amsterdam, i fuochi d'artificio non sono solo sul campo, ma anche sugli spalti. Un pirobo di fan di AJAX e Borussia Dortmund
Mbappe ha 46 (28+18) punti sul sistema di gol+passaggio in 48 partite in Champions League
L'Atlético ha perso due volte al 15 ° minuto per la prima volta a Simeone
Guardiola Pro 5-1 con Bruges: uno dei migliori giochi di Man City nelle competizioni europee