Cinque postazioni fisse dove ogni giorni dieci operatori, tra volontari e dipendenti, si susseguono per coordinare i servizi di intervento sul territorio durante l'emergenza Coronavirus dalla consegna di farmaci alle spese a domicilio e i soccorsi. Nella sede di via Pacinotti, la sala corsi al primo piano si è trasformata in una vera e propria centrale operativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Attendi solo un istante

, dopo che avrai attivato javascript

...
Forse potrebbe interessarti

, dopo che avrai attivato javascript

...

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

La Sala Operativa è una sorta di sala di regia delle attività che vedono impegnati i 250 volontari e i 9 dipendenti della CRI Monza dove vengono coordinati i:
- servizi di consegna a domicilio dei pasti, della spesa e dei farmaci. Ad ogni turno vengono mediamente consegnati 30 pasti e 20 tra spese e consegna         medicine. Un servizio gestito in collaborazione con il Comune di Monza;
- servizio legato alla motorizzazione non solo con la gestione del parco mezzi, ma anche con quella della gestione delle pratiche burocratiche inerenti all’arrivo della nuova ambulanza donata dall'azienda Esprinet e del furgone Renault Master donato da Aviva Assicurazioni;
- servizio di sanificazione dei mezzi delle forze dell’ordine;
- coordinamento con il Comitato nazionale e regionale di Croce Rossa Italiana;
- gestione dei volontari.

Nella sala sono presenti 5 postazioni fisse pc, e diverse postazioni informatiche mobili.

"Da quando è iniziata l'emergenza Covid-19 si lavora senza sosta – commenta il presidente Dario Funaro -. Un lavoro incessante, che vede volontari e dipendenti impegnati su più fronti. Fondamentale il lavoro di rete con le istituzioni e le altre realtà associative. Solo lavorando insieme è possibile rispondere a tutte le emergenze sanitarie e le esigenze sociali della popolazione e combattere contro il Coronavirus".

In Evidenza