This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Epico Sinner, batte Cilic e tiene vive le speranze dell’Italia contro la Croazia in Coppa Davis

Jannik Sinner ha battuto Cilic nei quarti di finale della Coppa Davis. L’Italia ora, dopo il ko di Sonego, avrà bisogno di vincere il doppio contro la Croazia per la semifinale.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Un epico Sinner tiene viva l'Italia nei quarti di finale della Coppa Davis contro la Croazia. L'azzurro in grande difficoltà e sotto di un set, è riuscito a rimontare e battere la grande gloria Marin Cilic portando a casa il punto del pareggio. Dopo il ko di Lorenzo Sonego a sorpresa contro Borna Gojo, Jannik era obbligato a vincere contro l'esperto avversario per tenere vive le speranze della squadra di capitan Volandri che ora si giocherà il tutto per tutto nel doppio contro i fortissimi Mektic e Pavic. Una vittoria da parte di Fognini e Bolelli regalerebbe all'Italia la semifinale contro la vincente di Serbia-Kazakistan E il predestinato del nostro tennis non ha tradito le aspettative con una prova di grande carattere, dopo essere stato ad un passo dal tracollo con il punteggio di 3-6, 7-6, 6-3

Marin Cilic ha sfoggiato un ottimo tennis sin dall’inizio del match, dimostrando quelle doti che gli hanno permesso di salire fino al 3° posto nel ranking Atp di vincere gli US Open e arrivare in finale a Wimbledon e negli Australian Open. Ottimo al servizio, senza concedere palle-break e incisivo negli scambi da fondo, per portare a casa con il risultato di 6-3 il primo set, contro un Sinner quasi “sorpreso” dalla continuità e dal rendimento del croato.

Il copione non è cambiato anche nel secondo set iniziato già in malo modo con il break da parte di un sontuoso Cilic che ha concesso pochissimo. Sinner comunque è stato bravo a non mollare soprattutto sul 2-1 e 40-0 per l'avversario, quando è riuscito a recuperare, riaprendo di fatto il discorso. Una situazione che si è ripetuta di lì a poco, quando l'azzurro ha strappato nuovamente il servizio a zero a Cilic che si preparava a battere per chiudere la partita. Tenuta mentale eccezionale per il nostro giocatore che ha tenuto botta sino al tie-break dove è poi salito in cattedra chiudendo il discorso 7-6. Nel terzo set, Jannik è salito ancora di rendimento portando a casa l'intera posta in palio 6-3. È lui l'uomo in più del tennis italiano.