Italy

Europa League, vittorie in trasferta di Milan e Roma. Il Napoli perde in casa

Europa League, i risultati di giovedì 22 ottobre 2020. Vincono Milan e Roma. Perde il Napoli.

ROMA – Europa League, il programma e i risultati di giovedì 22 ottobre. Si apre la competizione internazionale. Due su tre per le squadre italiane. Roma e Milan vincono rispettivamente in casa dello Young Boys e del Celtic. Il Napoli perde in casa contro l’AZ.

Europa League, i risultati di giovedì 22 ottobre

Di seguito i risultati di Europa League delle squadre italiane di giovedì 22 ottobre 2020, sfide valide per la prima giornata (I RISULTATI e LE CLASSIFICHE)

Napoli-AZ Alkmaar 0-1
Young Boys-Roma 1-2
Celtic-Milan 1-3

Europa League
Europa League

Celtic-Milan 1-3: rossoneri corsari a Glasgow

Celtic-Milan 1-3

Marcatori: 13′ Krunic (M), 42′ Brahim Diaz (M), 76′ Elyonoussi (C), 90’+2 Hauge (M)

Celtic (3-5-2): Barkas; Welsh (46′ Elyonoussi), Duffy, Ajer; Frimpong, Ntcham, Brown (64′ Rogic), McGregor, Laxalt (76′ Taylor); Ajeti Al. (76′ Klimala), Griffiths (46′ Christie). All. Lennon

Milan (4-2-3-1): Donnarumma G.; Diego Dalot, Kjaer, Romagnoli, Hernandez T.; Tonali, Kessié (66′ Bennacer); Castillejo (79′ Saelemaekers), Brahim Diaz (79′ Hauge), Krunic; Ibrahimovic (66′ Rafael Leao). All. Pioli

Arbitro: Sig. Matej Jug (Slovenia)

Note: Ammoniti: Laxalt, Christie (C); Tonali, Donnarumma G., Saelemaekers (M). Angoli: 3-0 per il Celtic. Recupero: 0′ p.t.; 3′ s.t.

Parte bene il Celtic, con Donnadumma che viene impegnato in più di un’occasione. Al primo tiro in porta, però, il Milan passa in vantaggio. Cross di Castillejo, Krunic di testa sblocca il match. Il Celtic non reagisce e il Milan trova il raddoppio sul finire del primo tempo. Hernandez trova Brahim Diaz, dribbling e 2-0.

Nella ripresa il Milan cerca solo di controllare il match. Un atteggiamento che non premia i rossoneri che si vedono ridurre le distanze al 76′. Sugli sviluppi di un corner, Elyonoussi di testa riapre la partita. La squadra di casa va alla ricerca del pareggio e in pieno recupero il Milan trova il tris. Castillejo serve in profondità Hauge. Il danese davanti al portiere non sbaglia. Il Milan inizia l’Europa League con una vittoria.

Young Boys-Roma 1-2: giallorossi vincono in rimonta

Young Boys-Roma 1-2

Marcatori: 15′ rig. Nsame (Y), 68′ Bruno Peres (R), 74′ Kumbulla (R)

Young Boys (34-3): von Ballmoos; Burgy, Lustenberger, Zesiger; Hefti, Rieder (70′ Aebischer), Sierro (79′ Gaudino), Maceiras; Fassnacht (65′ Meschack), Nsame (79′ Siebatcheu), Ngamaleu (65′ Mambimbi) All. Seoane

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Kumbulla, Fazio, Juan Jesus; Karsdorp, Cristante, Villar, Bruno Peres; Carles Perez, Pedro; Borja Mayoral. All. Fonseca

Arbitro: Carlo Del Cerro Grande (Spagna)

Note: Ammoniti: Zesiger Mambimbi, Gaudino (Y) Karsdorp, Fazio, Juan Jesus, Villar, Bruno Peres (R). Angoli: 5-4 per il Milan. Recupero: 0′ p.t.; 4′ s.t.

Lo Young Boys trova il vantaggio al 14′. Fallo di Cristante su Rieder in area di rigore. Dal dischetto si presenta Nsame. Pau Lopez intuisce ma non evita la rete. Fatica a reagire la squadra di Fonseca, il portiere avversario non rischia nulla.

Nella ripresa la Roma inizia a spingere sull’acceleratore. Dzeko inventa e Bruno Peres batte il portiere avversario. Passano cinque minuti e la squadra di Fonseca la ribalza. Cross di Mkhitaryan, Kumbulla di testa realizza l’1-2. L’ultima occasione è per i padroni di casa. Pauo Lopez dice di no a Meschack. Vittoria in rimonta per i giallorossi.

Napoli-AZ Alkmaar 0-1 partenopei k.o. in casa

Napoli-AZ Alkmaar 0-1

Marcatori: 57′ de Wit

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo; Maksimovic, Koulibaly, Hysaj (59′ Mario Rui); Fabian Ruiz, Lobotka (66′ Demme); Politano, Mertens, Lozano (59′ Insigne L.); Osimhen (66′ Petagna). All. Gattuso

AZ Alkmaar (4-3-3): Bizot; Svensson, Hatzidiakos, Martins Indi, Wijndal; Midtsjo (88′ Leeuwin), Stengs, Koompmeiners; Sugawara, de Wit, Karlosson (88′ Gudmundsson). All. Slot

Arbitro: Sig. Daniel Stefanski (Polonia)

Note: Ammoniti: Koulibaly (N); de Wit (A). Angoli: 7-2 per il Napoli. Recupero: 2′ p.t.; 4′ s.t.

Al San Paolo non succede praticamente nulla nel primo tempo. L’unica conclusione pericolosa è di Mertens, palla fuori.

Nella ripresa gli olandesi trovano subito il vantaggio. Svensson trova de Wit, che batte Meret con il destro. La reazione della squadra di Gattuso arriva con Politano, palla di poco fuori. Il forcing finale non porta i risultati sperati, colpo dell’Az al San Paolo.

Football news:

Zlatan Ibrahimovic è riconosciuto come giocatore Dell'anno in Svezia per la 12a volta
Ronaldo ha segnato il 70 ° gol nelle partite casalinghe della Champions League, ripetendo il record di Messi
A Bruno riguardo al rigore dato a Rashford: era importante per lui acquisire fiducia. Non importa chi batte se la squadra segna
De Ligt su 2-1 con Ferencvaros: la Juventus ha dovuto muovere la palla più velocemente e agire più forte
Minges sul debutto per il Barça: molto felice. Spero che questo sia l'inizio di qualcosa di grande e significativo
Potete chiederlo nello spogliatoio, se avete il coraggio. Tuchel-giornalista sulla questione della qualità del gioco PSG
Morata su 2:1 con Ferencvaros: sembrava una partita di 20 anni fa. Hanno giocato a calcio difensivo