Mamma papera deve essersi annoiata in tutto quel silenzio del parco di San Donato sotto chiave e deserto. Così è andata in esplorazione portandosi appresso i suoi paperini, in una città, Firenze, in un quartiere, Novoli, stravolto dall'emergenza coronavirus. Poca, quasi nessuna gente in giro. "Dove saranno andati tutti?" si sarà chiesta ed è finita a curiosare nel centro commerciale: "Ero dietro la cassa è uscito un cliente, ho alzato gli occhi e ho visto la papera con i pulcini al seguito - racconta Florinda Noka, titolare della parafarmacia Herbasalus del centro commerciale San Donato - Da non crederci. Non era mai successo, penso che ad incoraggiarli ad uscire dal laghetto nel parco sia stato proprio il silenzio della città". Così Florinda è andata incontro alle papere con dei biscotti ammollati nell'acqua: "Ma non avevano fame". Ha scattato qualche foto e poi quando è rientrata nel negozio si è accorta che tutta la famigliola la seguiva. "Allora sono tornata indietro e le ho riportate al parco perchè avevo paura che attraversassero da sole la strada".
Foto: Florinda Noka

Seguici su Facebook per essere sempre aggiornato sulle ultime notizie dalla città e dalla regione