Italy

Francia, un altro prete colpito a Lione da un uomo in fuga: è grave

Colpito un altro prete

Il prete di una Chiesa greco ortodossa colpito mentre chiudeva il portone. L'aggressore è in fuga. Macron ad Al Jazeera: "Le mie dichiarazioni sulle vignette di Charlie Hebdo sono state travisate e strumentalizzate da alcuni leader, capisco lo shock ma condanno ogni violenza". Ieri la telefonata dall'Eliseo a Papa Francesco

Il 7 arrondissement di Lione dove si trova la chiesa ortodossa
di Antonella Alba 31 ottobre 2020A tre giorni dall'attentato a Nizza in cui sono state uccise tre persone, oggi un altro attacco ad una Cgiesa. E' avvenuto nel pomeriggio intorno alle 16 al 7/o arrondissement, quartiere residenziale nel centro di Lione, vicino ad una Chiesa greco ortodossa. Un prete di origini greche è stato ferito gravemente. L'autore dell'aggressione in fuga, è ricercato in tutto il quartiere.

Un perimetro di sicurezza è stato predisposto dalla polizia, sul posto ci sono ambulanze e veicoli dei pompieri. Stando a informazioni del quotidiano lionese Le Progrès, il sacerdote, 53 anni, sarebbe stato portato via in ambulanza, dopo essere stato colpito da alcuni proiettili all'addome. La vittima era cosciente al momento di entrare nell'ambulanza, ed ha detto ai soccorritori di non conoscere la persona che lo ha aggredito.

Testimoni sul posto hanno affermato di aver udito due colpi di arma da fuoco. Secondo quanto si apprende dalla tv Bfm, il prete è stato colpito mentre stava chiudendo la chiesa da un uomo armato di fucile. Il religioso sarebbe stato medicato sul posto prima di essere portato via in ambulanza, e ora si trova in prognosi riservata, ma cosciente. 

Il Presidente Macron intervistato da Al-Jazeera


E mentre a Lione un altro prete viene colpito, e tutto il paese è afflitto dal crescere dei contagi dovuti al Covid, il Presidente francese lascia un'intervista alla tv araba Al-Jazeera alle 17. 

"Capisco - dice Macron - che si possa essere scioccati da certe caricature, ma non accetterò mai che si possa giustificare la violenza. Le nostre libertà, i nostri diritti, ritengo sia nostra vocazione proteggerli". Il Presidente ha poi denunciato le "manipolazioni" delle sue frasi sulle caricature di Maometto, "talvolta da parte di dirigenti politici e religiosi" che hanno lasciato intendere che le caricature fossero "emanazione del governo francese" contro l'Islam.

Nell'intervista rivolta al mondo arabo Macron afferma che "le reazioni del mondo musulmano sono state dovute a molte menzogne e al fatto che la gente ha creduto di capire che io fossi favorevole a queste caricature. Io sono favorevole - ha continuato - a che si possa scrivere, pensare, disegnare liberamente nel mio paese, perché penso che sia importante, che sia un diritto, che siano le nostre libertà". Il Capo dello Stato francese, che ha ordinato il dispiegamento di altri militari, da 3000 a 7000 nell'operazione 'Sentinella' a tutela delle scuole e delle chiese del Paese, ha poi condannato il "comportamento" bellicoso del capo dello stato turco Recep Tayyp Erdogan ed ha auspicato una riappacificazione. 

Ha quindi definito "indegna" e "inammissibile" la campagna di boicottaggio dei prodotti francesi adottata in alcuni Paesi musulmani come la Turchia. Questa campagna "è indegna e la condanno. Ma la portano avanti alcuni gruppi privati perché non hanno capito e si sono basati su bugie, caricature, a volte da altri leader. È inaccettabile". 

La telefonata a Papa Francesco 


Ieri all'indomani dell'attentato alla cattedrale di Notre-Dame-de-L'assomption di Nizza, Macron ha avuto un colloquio con Papa Francesco. L'Eliseo ha spiegato che il presidente ha assicurato al Papa una lotta " senza sosta contro l'estremismo affinchè tutti i francesi possano vivere la loro fede nella pace e senza timori". Il Capo dello Stato francese - si legge nella nota -"desiderava parlare" al Papa "in un momento in cui i cattolici di Francia sono stati così violentemente colpiti e i francesi nel loro insieme sono sotto shock per questo attentato".

"Il Papa - aggiunge l'Eliseo - ha espresso in risposta il suo sostegno fraterno ai francesi". Papa Francesco e Macron hanno constatato "una totale convergenza di vedute" sul "ripudio assoluto del terrorismo e dell'ideologia di odio che divide, uccide e mette in pericolo la pace" oltre che sull'importanza del dialogo fra le religioni. 

Football news:

Frank Lampard: se vinciamo Rennes, possiamo dare una pausa ai giocatori
Leganes puo ' affittare Braithwaite. Il barcellona lo ha acquistato per 18 milioni di euro 9 mesi fa
In Inghilterra da dicembre per restituire i tifosi negli stadi - fino a 4 mila persone per la partita
Chelsea è pronto a lasciare Giroux questo inverno
Coentrau dopo il Real Madrid ha giocato la stagione in Portogallo e un anno e mezzo ha vissuto senza calcio. In 32 è tornato di nuovo - fino a quando è stato sufficiente per il tempo
Clément Langle: Sì, Barcellona può vincere la Liga. È necessario invertire la situazione
Anton Mitryushkin: si vede che Golovin è il leader di Monaco, porta tutti dietro di sé