This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Fratelli aggrediti e rapinati in piazzale Loreto a Milano: arrestate quattro persone

Due fratelli sono stati aggrediti e rapinati nella notte a Milano. I carabinieri hanno fermato quattro persone, finite in carcere con le accuse di rapina aggravata in concorso e lesioni personali.

Nottata violenta a Milano: due persone, due giovani fratelli di nazionalità siriana, sono stati aggrediti e rapinati da una banda composta da quattro persone, poi arrestate dai carabinieri e finite in carcere. L'episodio è accaduto attorno alle 5 del mattino di oggi, domenica 28 novembre, in piazzale Loreto. Le due vittime della rapina, di 23 e 24 anni, si sono rivolti alle forze dell'ordine segnalando che mentre si trovavano all'interno di un bar affacciato sul piazzale erano stati aggrediti apparentemente senza motivo da quattro persone. Uno degli aggressori si era poi impossessato del portafogli di uno dei due ed era fuggito assieme ai complici.

Uno dei fratelli rapinati è finito in ospedale con contusioni al volto

I carabinieri del nucleo radiomobile di Milano hanno ascoltato il racconto dei due fratelli, uno dei quali ha avuto bisogno di essere accompagnato in ospedale per ricevere cure mediche, e si sono poi messi all'inseguimento degli aggressori, fermati poco lontano. I quattro, di età compresa tra i 21 e i 32 anni e tutti di nazionalità egiziana, sono stati bloccati in viale Monza e perquisiti: dalle tasche del 21enne è spuntato il portafogli che era stato appena rapinato. Per i quattro sono così scattate le manette con l'accusa di rapina aggravata in concorso e lesioni personali e si sono aperte le porte del carcere di San Vittore. La nottata violenta ha purtroppo lasciato il segno sul volto del minore dei fratelli rapinati, quello poi finito al pronto soccorso della clinica Città studi: il 23enne ha infatti riportato contusioni multiple al viso ed è rimasto in osservazione nella struttura ospedaliera.