Questo pomeriggio diversi genovesi forse spaventati dalla presenza della coltre bianca che abbracciava Genova, soprattutto sulla costa si sono allarmati a tal punto da chiamare i Vigili del Fuoco.

Ma Genova non era in fiamme e così gli addetti ai centralini hanno calmato chi li aveva chiamati.

Quello che si è presentato agli occhi dei genovesi non era quindi il fumo di un incendio, bensì solo di bruma o meglio di nebbia.

Il fenomeno che si è generato non è rarissimo, anzi ed è causato dall’evaporazione dell’acqua presente nel suolo o in una distesa d’acqua superficiale come può essere il mare.

Una volta a contatto con l’aria il vapore acqueo si raffredda e si condensa in tante piccole gocce che rifrangono la luce solare, dando al fenomeno una colorazione opaca.

Bogliasco con il Caligo

Bogliasco con il Caligo
Nebbia a Genova Albaro
Il mare di nebbia visto da Pieve Alta
Il Caligo al porticciolo di Nervi