Italy

Giornata contro la violenza sulle donne: le parole del 25 novembre «impresse» nelle vie di Milano

Giunge a termine il progetto «AmAbilità», di Libere Sinergie. Gli studenti dello Ied gridano no alla violenza di genere dalle periferie al centro di Milano con le opere di giovani designer dipinte sulle serrande di esercizi commerciali e di privati cittadini

di Silvia Morosi

Quando la saracinesca di un’attività si abbassa, la lotta alla violenza resta. Anzi, si fa più forte. Era partito con questo obiettivo, a giugno 2019, il progetto «Amabilità» di sensibilizzazione sulla violenza di genere attraverso la street art che l’associazione «Libere Sinergie» ha condotto, sotto il coordinamento di Martina Sironi, con un team di studentesse, alunni e docenti dello Ied, l’istituto europeo del design di Milano. Un percorso di sensibilizzazione finanziato dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Le scritte su 16 saracinesche della città

Un progetto che ha puntato a utilizzare gli elementi di arredo urbano - muri, saracinesche, panchine - in chiave di sensibilizzazione e che giunge ora al culmine in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il 25 novembre. Le giovani e i giovani designer hanno messo a disposizione la loro creatività disegnando su 16 saracinesche di vari punti della città (di privati cittadini e imprese). L’idea, insomma, è stata quella di raggiungere con il linguaggio universale delle immagini e dei colori il maggior numero di persone possibile tra genitori, cittadini, lavoratori e turisti, per contrastare ogni violenza di genere e promuovere il rispetto.

L’amore che sconfigge la violenza

Passeggiando per la città sarà, quindi, ora possibile «imbattersi» (ma soprattutto farsi conquistare) da frasi come «Se c’è violenza non è amore», «Amare è rispettare», «Ogni cuore nasce libero», «Non chiudere gli occhi, aprine altri», «Non sei sola», e molte altre. Da Gratosoglio (dove è stata realizzata la prima opera), a Greco Pirelli, da NoLo a Corvetto, passando per le più centrali Ticinese, Crocetta, corso XXII Marzo, Paolo Sarpi, Isola e City Life. «Questo progetto- spiega Martina Sironi, che ha ideato AmAbilità — è un concentrato d’amore: c’è l’amore hi lo realizza, di chi mette a disposizione la propria saracinesca, di chi lo supporta; c’è amore nei messaggi dipinti sulle saracinesche; l’amor proprio e l’amore nei confronti del prossimo. E infine anche l’amore per l’ambiente, grazie alla scelta dei materiali. In varie forme c’è l’amore, che è tutto ciò che nella violenza, qualsiasi forma essa abbia, manca. L’amore è il tema e il fine, soprattutto perché c’è chi non sa amare o non sa amarsi».

La cultura del rispetto (oltre le aule di studio)

«Abbiamo avviato da qualche tempo un percorso di impegno nei confronti della tutela di genere e per combattere ogni forma di violenza contro le donne», racconta al Corriere della Sera Emanuele Soldini, Direttore Ied Italia.« Abbiamo aderito al Progetto Libellula*, il primo network che unisce le aziende impegnate su questi temi, con l’obiettivo di aumentare la sensibilità di tutta la community Ied su una nuova emergenza del nostro secolo, ovvero quella dell’amore violento e possessivo rivolto alle donne che naturalmente nulla ha a che fare con il gesto d’amore». Perché la cultura del rispetto deve avere sempre più spazio «tra i nostri studenti, nei loro progetti e nei percorsi di crescita professionale che li porteranno ad essere uomini e donne di domani».

shadow carousel

A Milano le saracinesche chiuse si colorano contro la violenza sulle donne


* Ied ha avviato da tempo un percorso di sensibilizzazione e impegno nei confronti della tutela di genere e contro ogni forma di violenza contro le donne. In questo scenario, nel giugno del 2019 c’è stata l’adesione al «Progetto Libellula», il primo network di aziende unite su questi temi. Un’azione concreta che si è aggiunta a una serie di misure che Ied ha avviato internamente come l’aggiunta a proprio carico di un mese alla durata del congedo retribuito di 3 mesi (già previsto dalla normativa vigente); il trasferimento di sede (anche temporaneo) da parte della lavoratrice vittima di violenza; e la trasformazione del rapporto di lavoro con passaggio da full time a part time, da orizzontale a verticale e viceversa.

Football news:

Bale ha segnato in Coppa D'Inghilterra per la prima volta dal 2013. Il centrocampista degli Spurs Gareth Bale ha segnato 4 gol in 13 partite nel Tottenham
Frank Lampard: non ho avuto abbastanza tempo per portare il chelsea al livello successivo
Ozil riceverà 3 milioni di euro a Fenerbahçe da luglio. Sollevamento-550 mila
Phil Neville ora allena il Beckham club nella soleggiata Miami. Per questo ha lasciato la Nazionale Femminile Inglese prima delle Olimpiadi
Il Chelsea spera che Tuchel sarà in una partita contro Wolverhampton mercoledì
Antonio Conte: L'Inter in passato derby ha ceduto 0:2. Antonio Conte, allenatore Dell'Inter, ha condiviso le aspettative della partita di Coppa Italia con il Milan
Pioli sul derby in Coppa Italia: Milano vuole vincere la Coppa Italia, ma abbiamo una rete difficile