Italy

Gollini arrabbiato al termine di Atalanta-Valencia: ce l’ha con i compagni per il gol subito

E' stata la notte quasi perfetta per l'Atalanta. Una vittoria schiacciante negli ottavi di finale di Champions League contro il Valencia, una prestazione maiuscola per 70 minuti e grandi possibilità di passare il turno e approdare ai quarti dopo quanto visto in campo a San Siro. Eppure, al fischio finale delle gara contro gli spagnoli, non tutti tra i nerazzurri erano al settimo cielo. In tanti hanno notato la reazione di Pierluigi Gollini, portiere della Dea, negli istanti appena successivi al fischio finale.

Gollini arrabbiato alla fine di Atalanta-Valencia

Gollini, per nulla sorridente nei primi momenti dopo il triplice fischio, si è mostrato vistosamente arrabbiato. Nella festa generale in campo, il portiere è stato visto protagonista di fitti dialoghi e scambi di vedute con i compagni sull'atteggiamento tenuto nel finale di partita. Gollini si è lamentato per il gol subito e in generale per come la squadra ha difeso dopo il gol del 4-0 concedendo diverse occasioni al Valencia e rischiando di mettere in discussione la qualificazione ancor più di quanto fatto lasciando segnare la rete del 4-1 a Cheryshev.

La partita di Gollini

Nonostante una partita dominata in lungo e in largo dall'Atalanta, Gollini è stato uno dei migliori in campo per i suoi. Chiamato in causa relativamente poco dal Valencia, intraprendente soprattutto nei minuti finali, il portiere nerazzurri è stato provvidenziale in almeno due occasioni, su Gomez e Cheryshev, con due grandi interventi. Nulla ha potuto sul gol dell'ex giocatore del Real Madrid, la rete che tiene ancora aperto il discorso qualificazione tra le due squadre. E che ha fatto passare a Gollini qualche istante di nervosismo nel finale di partita.