Italy

Gravissimo lutto per il volto dello sport italiano. La mamma è morta a soli 55 anni: “Ha perso la battaglia contro il cancro”

Lutto nel mondo dello sport. Si spegne per sempre mamma Guglielmina Cosma all’età di 55 anni. La donna, madre del campione italiano Luca Dotto, era anche istruttrice di nuoto e ricordata da tutti per la dedizione alla disciplina e il coraggio con cui ha affrontato il periodo della grave malattia. A ricordarla anche la Federazione Italiana Nuoto attraverso un messaggio pubblico.

Dal sito Federazione Italiana Nuoto: “Questa mattina si è spenta la signora Guglielmina, mamma di Luca Dotto, a causa di un male incurabile. Tutto il mondo del nuoto si stringe al campione internazionale, riferimento del movimento acquatico. Giungano al marito Fabrizio, al nostro Luca e a tutti i familiari le più sentite condoglianze del presidente Paolo Barelli, dei presidenti onorari Lorenzo Ravina e Salvatore Montella, dei vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, del segretario generale Antonello Panza, del direttore tecnico della squadra nazionale Cesare Butini, del consiglio e degli uffici federali e di tutto il nuoto italiano. Forza Luca. Ti siamo vicini in questo momento di profondo dolore”. (Continua a leggere dopo la foto).

Una vera passione quella che Guglielmina è riuscita a trasmettere al figlio. Luca Dotto, a soli 30 anni, è già campione italiano e simbolo della staffetta veloce del nuoto. La prima volta in cui Luca ha visto la piscina è avvenuta quando aveva ancora 6 anni. Quell’immagine è stata proprio la madre a mostrargliela, spalancandogli le porte a quella che sarebbe diventata una scelta di vita e di formazione. (Continua a leggere dopo la foto).

Era l’ 11 giugno quando mamma e figlio hanno nuotato insieme; un momento significativo per entrambi, mamma e figlio, in vista di quel che poi sarebbe avvenuto poco più di una settimana dopo, ovvero quell’operazione tanto delicata a cui si sarebbe sottoposta Guglielmina, colpita da un tumore cerebrale che ha repentinamente segnato un tracollo fino alla morte. (Continua a leggere dopo le foto).

Il marito e papà del campione, Fabrizio Dotto, descrive così mamma Guglielmina: “Schiva, modesta, sincera e leale, non sono frasi di circostanza. Metteva passione in tutto quello che faceva. Seguiva Luca mentre io sono appassionato di subacquea. Era capace di gioire per le piccole cose ed avere sempre un pensiero per chi soffre, soprattutto i bambini, che sosteneva anche a distanza. Era felice di poter insegnare il nuoto soprattutto ai piccoli diversamente abili. Non vedeva l’ora di poter riprendere”. I funerali della donna si terranno nel Duomo di Cittadella (Padova), lunedì 13 luglio alle 15:30.

Stato d’emergenza Coronavirus: la conferma del premier Giuseppe Conte arriva proprio in queste ore

Football news:

Gennaro Gattuso: Napoli si è addormentato per mezz'ora e ha regalato a barca la vittoria. Abbiamo dominato e picchiato più spesso
Lewandowski ha finito il Chelsea: 2 gol e 2 assist. Le sue statistiche in questa stagione sono più dello spazio
Flick su barca: non concentrarsi su Messi. Vogliamo mostrare i nostri punti di forza
Levandowski ha segnato 7 (3+4) punti in due partite con il Chelsea e ha preso parte a tutti i gol del Bayern
Messi segna in Champions League da 16 anni. Più solo Raul – 17
Luis Suarez: la cosa principale è che Barcellona va oltre. Il bayern è uno dei candidati per vincere la Champions League, così come le altre squadre
Quique Setien: Gattuso a Napoli ha fatto un ottimo lavoro, sono un suo fedele fan