This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Gwyneth Paltrow: “Quando è nata Apple stavo malissimo, ho rischiato di morire”

Gwyneth Paltrow racconta i momenti che hanno preceduto la nascita di sua figlia Apple in un’intervista durante un podcast su Spotify. L’attrice ricorda gli istanti prima del parto come pieni di confusione e anche di paura: “Ho davvero rischiato la vita”, rivela e poi si sofferma sull’ossessione delle donne che sui social devono mostrare una perfezione che solitamente dopo la gravidanza non esiste.

In una puntata del podcast di Spotify, Armchair Expert, Gwyneth Paltrow ha raccontato i momenti che hanno preceduto la nascita di Apple, la sua prima figlia, avuta dalla storia d'amore con Chris Martin, il frontman dei Coldplay. L'attrice ha rivelato di aver sofferto e di aver vissuto degli attimi terribili che, fortunatamente, adesso può solo ricordare. La star, poi, si è soffermata anche sull'attenzione maniacale che, da quando sono nati i social network, ogni donna ha riversato sul post gravidanza, preoccupandosi di riacquistare immediatamente la forma.

Il racconto di Gwyneth Paltrow

Ogni madre porta gelosamente con sé i ricordi di quei momenti che hanno preceduto la nascita del suo primo figlio e allo stesso modo anche Gwyneth Paltrow custodisce quegli attimi che hanno portato all'arrivo della sua Apple, indimenticabili sia per l'emozione che per la paura di non farcela. L'attrice, infatti, racconta:

Quando è nata Apple è stato spaventoso, stavo quasi per morire. Entrambe le gravidanze sono finite con un cesareo, ma la prima è stata un’emergenza. È successo tutto di corsa, stavo malissimo, ho davvero rischiato la vita. Dopo il parto ero lì che mi osservavo, notavo i cambiamenti ma soprattutto guardavo quella cicatrice, né bella né brutta, ma lì, nuova: prima non c’era e ora era parte di me, e lo sarebbe stata per sempre.

L'ossessione del corpo dopo la gravidanza

A proposito del corpo e dei cambiamenti a seguito della gravidanza, la Paltrow si sofferma sull'abitudine che molte donne dello spettacolo hanno adottato in seguito all'affermarsi dei social network. L'attrice, infatti, dichiara con un certo disappunto: "Ringrazio il Cielo che quando sono nati i miei figli non ci fossero ancora i social network. Oggi pare che tutte, due settimane dopo aver partorito, debbano avere gli addominali scolpiti e che sia tu sbagliata, se invece non li hai". La diva sottolinea cosa c'è di nocivo in questo atteggiamento: "Ma quel che c’è di sbagliato è questo modo di vedere le cose: dico bravissima a chi riesce a mostrare la “tartaruga” così presto, ma è giusto ricordare che si tratta di un’eccezione, non della normalità".