Fatti

Sono in migliaia, e stanno manifestando rispettando il distanziamento sociale. Il portavoce Luca Paladino: “A destra si riempie la bocca della parola libertà, che diano la libertà ai senatori di votare e vediamo se ci sono i numeri perché il ddl Zan diventi legge”

Hanno passato tutta la mattina a mettere le X a terra, una ogni metro, per garantire che la manifestazione avvenisse in completa sicurezza. Daniela Collu e Carla Stracci dal palco allestito a Milano all’Arco della Pace lo hanno ripetuto più volte durante la manifestazione: “Mantenete le distanze, che ci attaccheranno per questo”. Perché lì qualche migliaia di persone si sono riunite per chiedere ad alta voce che il Ddl Zan (fermo al Senato) venga approvato, e anche velocemente.

“Di tempo non ce n’è più, perché in questo paese sono 5 anni che aspettiamo una legge contro l’omotransfobia. Siamo a una passo, vediamo il traguardo vicino”. Ha detto Luca Paladini, fondatore dei Sentinelli, a margine della manifestazione all’arco della Pace a Milano a favore del Ddl Zan.

La proposta di legge del centrodestra è una presa in giro per perdere tempo, che taglia tantissimi pezzi della legge Zan, non include le persone trans. Si tratta di una legge che non ha alcun valore politico e i primi firmatari sono Paola Binetti e Matteo Salvini e ho detto tutto. I numeri al Senato ci sono. Si voti. La destra si riempie la bocca della parola libertà, che diano la libertà ai senatori di votare e vediamo se ci sono i numeri perché il ddl Zan diventi legge”.

Mi aspetto che oggi ci sia un numero sufficiente di persone da far capire che il tempo è scaduto. Grazie all’intervento di Fedez molta più gente oggi sa che cosa è il ddl Zan quindi mi sento di ringraziarlo pubblicamente”.

Cosa ha detto Alessandro Zan

Prima di salir sul palco Alessandro Zan ha parlato con giornalisti,  ha detto:

Le persone e i cittadini vogliono far sentire la loro voce e chiedere alle istituzioni di approvare una legge di civiltà. La stragrande maggioranza delle persone vuole una legge che tuteli le persone più vulnerabili. Viviamo in una società ancora intrisa di odio, pregiudizi e discriminazione e per questo è importante dare una tutela. Questa non è una legge sulle minoranze ma contro i crimini di odio. Tutti potrebbero essere colpiti da questi crimini per questo è importante approvarla.

Anche Elio Vito di Forza Italia sul palco dei Sentinelli

Un po’ sorprende. Ma positivamente. Sul palco dei Sentinelli è arrivato anche Elio Vito, parlamentare di Forza Italia: “Non è vero che il Del Zan limita la libertà di espressione”. “La bandiera di Forza Italia si intona bene con i colori della bandiera arcobaleno. Sono sorpreso di questa sorpresa nel vedermi qui e sono sorpreso soprattutto che il parlamento stia perdendo tanto tempo per approvare una legge giusta, scontata che dovrebbe essere votata all’unanimità. Dividersi su questa legge mi pare francamente stupido. Non è vero che il Del Zan limita la libertà di espressione”. Ha detto il deputato di Forza Italia, Elio Vito, a margine della manifestazione all’Arco della Pace a Milano a favore dell’approvazione del Ddl Zan. “La mia presenza ha fatto scandalo e mi sorprende, ho votato a favore alla Camera e credo che Forza Italia debba votare a favore non capisco perché il centrodestra voglia fare una polemica su questa legge”.