Italy

Iachini: «Anche il pareggio ci andava stretto»

Dopo la sconfitta beffa di San Siro

Beppe Iachini

MILANO – Ha la faccia nera delle giornate peggiori, Beppe Iachini, nonostante che la Fiorentina abbia giocato una grande partita a San Siro. Ma la beffa brucia. Anche perchè è consapvole di essersi preso critiche feroci per i cambi sbagliati nel finale di partita, quando c’era da amministratre il gioco e resistere all’assedio dell’Inter. «Siamo venuti a giocarci questa partita con la giusta personalità. Se fai qualche sbavatura, l’Inter ti colpisce. Poi abbiamo ribaltato il risultato, avevamo l’occasione per chiuderla sul 4-2. Perdiamo questa partita con grande rammarico, un pareggio comunque ci stava stretto per quanto creato».

Poi il punto cruciale, i cambi: «Bonaventura e’ arrivato senza aver fatto una preparazione, l’ho voluto forzare per creargli la giusta condizione – ha detto a l’allenatore viola – Chiesa è uscito perchè aveva un problema al bicipite, mentre Ribery aveva corso tanto ed era stanco». Sul reparto offensivo: «Abbiamo tre attaccanti molto giovani (Kouame, Vlahovic e Cutrone, ndr), dobbiamo valutare di
volta in volta lo sviluppo della partita. Un po’ d’inesperienza dobbiamo metterla in preventivo. Ho scelto Kouame perchè mi sembra quello che sta meglio: è un ragazzo che sa legare e sa andare in profondità. Vlahovic, invece, ha capito che poteva segnare nel finale: ha pagato il colpo psicologico dopo l’errore».

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

Football news:

Hans-Dieter Flick: spero che Alaba firmi un contratto con il Bayern. Il nostro club è uno dei migliori al mondo
Diego Maradona: Messi ha dato a barca tutto, portato in cima. Non è stato trattato come meritava
Federico Chiesa: spero di lasciare il segno nella Juve. Il centrocampista Federico Chiesa ha condiviso le sue impressioni sul passaggio alla Juventus
Allenatore Benfica: non voglio che sembriamo L'attuale Barcellona, non ha nulla
Guardiola sul ritorno a barca: sono felice A Man City. Spero di rimanere qui
Fabinho non giocherà con il West Ham a causa di un infortunio
Ronald Kuman: Maradona era il migliore a suo tempo. Ora il miglior messi