This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Il Cdm approva il Dl sul Recovery Plan. In corso cabina di regia sulla Manovra

Palazzo Chigi

Potrebbe arrivare domani in Cdm il ddl sulla concorrenza. Proposta una stretta sul reddito di cittadinanza: riuzione dell'assegno già a partire dalla seconda proposta di lavoro rifiutata

27 ottobre 2021Dopo il Consiglio dei ministri, come previsto, ora è in corso la cabina di regia sulla manovra a Palazzo Chigi, convocata dal premier Mario Draghi, con i capi delegazione dei partiti della maggioranza in vista del varo del ddl bilancio atteso sul tavolo del Consiglio dei ministri di domani.

Alla cabina di regia, prendono parte il ministro dell'Economia, Daniele Franco, il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti (Lega), la ministra degli Affari Regionali, Mariastella Gelmini (Fi), il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta (Fi), il ministro dell'Agricoltura, Stefano Patuanelli (M5s), il responsabile economico di Iv, Luigi Marattin, la viceministra del Mef Laura Castelli (M5S) e la sottosegretaria al Mef, Maria Cecilia Guerra (Leu), il ministro della Salute, Roberto Speranza (Leu), il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, la ministra della Famiglia, Elena Bonetti (Iv).

Nella cabina di regia in corso a Palazzo Chigi si discuterà anche del ddl concorrenza, domani sul tavolo del Cdm insieme alla legge di bilancio. Lo riferiscono fonti presenti all'incontro.

In cabina regia confermato impianto dpb


La legge di bilancio che domani approderà sul tavolo del consiglio dei ministri conferma i saldi indicati nel documento programmatico di bilancio (dpb). È quanto emerge dalla cabina di regia, in corso da circa un'ora e mezza a palazzo Chigi. La riunione è partita dall'esame dei capitoli di investimento, poi è passata al  reddito di cittadinanza.

Stretta sul reddito di cittadinanza


Più controlli e una riduzione dell'assegno del reddito di cittadinanza già a partire dalla seconda proposta di lavoro rifiutata. Sarebbe questa, a quanto apprende l'Adnkronos da fonti presenti alla riunione, la proposta di 'restyling' del reddito di cittadinanza proposta dal ministro dell'Economia, Daniele Franco, nel
corso della cabina di regia con il premier Mario Draghi e le forze di maggioranza sulla manovra, domani in Cdm. 

Pensioni, proposta quota 102 solo 2022  


Quota 102 soltanto per un anno, il 2022. È la proposta che sarebbe stata fatta dal governo nel corso della cabina di regia sulla manovra. Il dibattito sul punto sarebbe ancora adesso in corso. In aggiunta alla quota
transitoria di un solo anno, verrebbe istituito un fondo per traghettare i lavoratori penalizzati dai nuovi requisiti.

Il Pd ha chiesto di proseguire il dialogo con parti sociali su pensioni e fisco. È quanto si apprende da fonti di maggioranza.

Superbonus villette con tetto 25mila euro isee


Arriva una proroga per il superbonus al 110% anche sulle abitazioni monofamiliari per tutto il 2022, ma con un tetto di isee per i proprietari fino a 25mila euro e limitato quindi, viene spiegato, alle sole prime case. È quanto si apprende da fonti di governo mentre è in corso a palazzo Chigi la cabina di regia sulla manovra.

Il bonus facciate dovrebbe essere rinnovato per tutto il 2022, ma con una percentuale al 60%. 

Dl Recovery


Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al nuovo decreto legge Recovery, con le misure per accelerare e semplificare l'attuazione del Pnrr. Via libera dall'esecutivo anche  al disegno di legge di delega al governo in materia di disabilità.  Il Consiglio dei ministri è iniziato alle 15 ed è finito poco dopo le 16. 

Sono 2,4 i miliardi, che con la leva finanziaria salgono a 6,9, destinati al turismo nel nuovo decreto legge Recovery con le misure per attribuire le risorse del piano e accelerare la realizzazione dei progetti del Pnrr, appena approvato dal Consiglio dei ministri. E' quanto spiegano fonti del ministero del Turismo. Tra i principali interventi 114milioni per il Digital Tourism Hub, quasi 1,8 miliardi  per il Fondo competitività imprese turistiche e 500 milioni per Roma Caput Mundi - Next Generation EU. 

Il governo lavora alle ultime limature della Manovra prima del Consiglio dei ministri atteso domani. Resta il nodo pensioni. Intanto questa mattina Draghi ha incontrato i sindacati internazionali in vista del G20. "La tutela dei più deboli ci unisce", le parole del premier. "Lavoriamo perché innovazione e produttività vadano di pari passo con  equità e coesione sociale". 

Difesa Spa per il cloud nazionale


Sarà Difesa Servizi spa la società "centrale di committenza, per l'espletamento delle procedure di gara relative all'infrastruttura" del cosiddetto Cloud Nazionale. E' quanto si legge nella bozza del dl Recovery.
Per la realizzazione delle attività viene autorizzata una spesa di 5 milioni di euro per il 2021 e di 10 milioni di euro per il 2022.

Un progetto bandiera per ogni regione


Ogni regione e ogni provincia avrà un "progetto bandiera" con "particolare rilevanza strategica" e coerente con le linee del Pnrr e per la sua elaborazione potrà contare su un nuovo nucleo di coordinamento tra le istituzioni locali e lo Stato. È quanto si legge in una nuova bozza del dl recovery. Il nuovo organismo è istituito, presso il dipartimento per gli Affari regionali e le autonomie della presidenza del consiglio dei ministri e sarà operativo fino al 31 dicembre 2026.

Più facile passaggio professionisti nella p.a.


Niente penalizzazioni per i professionisti che accettano contratti a tempo con la pubblica amministrazione per i progetti del recovery: il nuovo decreto per l'attuazione del Pnrr "per incentivare il reclutamento delle
migliori professionalità" prevede che i professionisti possano mantenere l'iscrizione agli ordini di appartenenza e che, in ogni caso, non ci siano costi "a carico del professionista per la ricongiunzione" dei periodi contributivi in caso si opti per non rimanere iscritti alla relative casse di previdenza.

Bagnoli: sarà il sindaco di Napoli il nuovo commissario


Il commissario straordinario per il Sin di Bagnoli-Coroglio è individuato, per cinque anni dall'entrata in vigore del provvedimento, nel sindaco di Napoli. È quanto emerge dalla bozza del dl Recovery approvato dal Consiglio dei ministri.

Il commissario, riporta la bozza, è nominato (a titolo gratuito) con un decreto che il presidente del Consiglio dei ministri adotterà "entro 20 giorni" dall'entrata in vigore del decreto, formalizzando così la nomina di Gaetano Manfredi a nuovo commissario di Bagnoli.

Il provvedimento definisce anche la struttura di supporto per l'esercizio delle funzioni commissariali che sarà composta da massimo dodici unità di personale: dieci di livello non dirigenziale e due unità di livello dirigenziale. La struttura cessa alla scadenza dell'incarico del commissario.

L'intervento per Bagnoli rientra, per il governo, tra gli interventi di pubblica utilità "indifferibili e urgenti", così come indicato nel decreto Semplificazioni ai quali si applicano le procedure speciali previste nell'ambito dello stesso decreto.

Nuove norme per fotovoltaico dismesso


Nuove norme sullo smaltimento dei pannelli fotovoltaici sostituiti, per ammodernamento o ripotenziamento, per evitare una non corretta gestione del rifiuto (in alcuni casi i vecchi pannelli vengono anche spacciati per nuovi e esportati in paesi in via di sviluppo). E' quanto si legge nella bozza del
dl Recovery.

Nei casi di 'revamping', ossia di ammodernamento tecnologico, o nei casi di 'repowering', ossia di ripotenziamento degli impianti fotovoltaici incentivati esistenti, il Gestore dei servizi energetici- Gse "provvede in ogni caso al trattenimento della garanzia finanziaria" dei moduli fotovoltaici sostituiti o


dismessi, "fatti salvi i casi in cui i soggetti responsabili abbiano già prestato la garanzia finanziaria nel trust di uno dei sistemi collettivi riconosciuti".

Il ddl sulla concorrenza


Potrebbe inoltre arrivare domani in Consiglio dei ministri anche il ddl sulla concorrenza. Secondo quanto si apprende da diverse fonti di governo si starebbe cercando di chiudere in queste ore il testo per portarlo domani alla riunione che dovrebbe varare anche la Manovra.