Italy

Il film fantasy stasera in TV: “Il regno del fuoco” mercoledì 15 settembre 2021

(none)
(none)

Il regno del fuoco (Reign of Fire) è un film del 2002 diretto da Rob Bowman ed interpretato da Christian Bale, Matthew McConaughey, Izabella Scorupco e Gerard Butler come protagonisti.

Il regno del fuoco.jpg
Il regno del fuoco.jpg

Nel 2002 il dodicenne Quinn Abercromby aiuta la madre, che dirige dei lavori di escavazione per la metropolitana nel sottosuolo di Londra, e si ritrova a scoprire, in un cunicolo laterale, una grotta in cui dorme una bestia misteriosa che gli sputa negli occhi la sua saliva irritante, vedendolo come una preda. Tenta di andare ad avvisare la madre, ma la bestia si risveglia del tutto: la creatura è una viverna, una sorta di drago che subito dimostra la propria ferocia sputando fuoco, distruggendo e uccidendo tutti coloro che si trovavano lì, tranne Quinn.

Nel 2020 la situazione è del tutto insostenibile: il clima terrestre è denso di smog causato dal fuoco e la Terra è teatro di devastazione e desolazione. Le viverne hanno ridotto in cenere gran parte della civiltà e delle terre emerse, nulla hanno potuto gli umani contro di loro, nemmeno attraverso l’uso di armi atomiche. I grossi rettili sono diventati la specie dominante del pianeta e hanno sterminato ogni specie animale (anche se uno dei sopravvissuti ha con sé un falco e Quinn un cavallo) e gran parte delle specie vegetali. Rimangono alcune roccaforti tra cui il castello comandato da Quinn nel Northumberland, che però perdono il contatto tra di loro. Tra i superstiti si instaurano dei riti, come una preghiera da far recitare ai bambini come una sorta di regolamento contro i mostri sputafuoco. L’ambiente rievoca l’atmosfera medievale, seppur in chiave moderna e con l’ausilio della tecnologia rimasta. Un giorno, Eddie Stax, non volendo aspettare che il raccolto di uno dei pochissimi campi rimasti maturi, per la salute della sua famiglia, va a rubarlo con loro, ma una viverna li intercetta e incendia il campo, uccidendo tre di loro. Fortunatamente, Quinn, con il suo migliore amico Creedy e un ragazzo, Jared Wilke, arrivano con delle autopompe e salvano loro la vita. Il giorno dopo, al castello arriva una pattuglia di statunitensi composta da alcuni carri armati e un elicottero, che si presenteranno come “cacciatori di draghi”, il cui capo è Denton Van Zan e il comandante in seconda, e pilota dell’elicottero, è Alex Jensen. Più tardi, il castello viene preso di mira da una viverna, ma gli statunitensi riescono ad ucciderla grazie ad un sistema di monitoraggio tridimensionale, al prezzo di tre di loro. Dopo lo scontro, Van Zan spiega a Quinn il loro obiettivo: loro hanno scoperto che questi rettili sono tutti delle femmine (compreso quello abbattuto), che per riprodursi hanno bisogno di un unico maschio la cui tana si trova a Londra; Quinn capisce quindi che il mostro in questione è proprio quello che venne risvegliato durante i lavori per la metro condotti da sua madre diciotto anni prima; tuttavia Van Zan, per rimediare alle perdite subite durante il viaggio, decide di prendere alcuni degli abitanti del castello. Ovviamente questo non va bene a Quinn, che cerca di proteggere il suo popolo e i due vengono subito alle mani; Van Zan decide di seguire il suo piano. Arrivati alla periferia di Londra, gli statunitensi hanno subito uno scontro con il maschio, ma vengono letteralmente decimati; si salvano solo Van Zan, Alex e pochissimi sopravvissuti, ma il mostro – come Quinn aveva previsto – arriva al castello e massacra tutti i suoi abitanti in un inferno di fuoco; solo Quinn, Jared, pochi adulti e molti bambini sopravvivono alla furia della viverna. Van Zan e Alex ritornano al castello e decidono di passare il comando a Quinn per uccidere il rettile e vendicare tutti i loro morti. Seguendo il Tamigi con l’elicottero, il trio arriva vicino al centro di Londra, appena in tempo per vedere tutte le viverne femmine volare via spaventate dal maschio, che pur di sopravvivere cannibalizza le sue stesse consorti. Avendo il vantaggio di concentrarsi solo sul maschio, Quinn, Van Zan e Alex seguono la galleria dove il mostro si era risvegliato diciotto anni fa e arrivano in una piazza chiusa dove elaborano un piano d’attacco per distruggere la viverna con delle frecce esplosive; Quinn, tuttavia, perde le sue frecce, e Van Zan spreca l’unica freccia sfregiando il mostro, per poi morire divorato dopo un ultimo assalto con la sua ascia. A questo punto, Quinn e Alex recuperano l’unica freccia disponibile e Quinn, trovatosi finalmente faccia a faccia con la viverna, calcolando bene il tempo, spara la freccia dentro la sua bocca un attimo prima che spari fuoco, facendola esplodere e mettendo finalmente fine al suo regno di terrore. In questo modo le uova delle femmine non possono essere fecondate, e si auspica che la scia di terrore, devastazione, desolazione e cenere venga fermata.

Quinn e Alex si sono messi insieme, e con Jared e i pochi superstiti cercano di contattare gli altri superstiti nel globo costruendo delle antenne rudimentali.

Regia di Rob Bowman

Con: Christian Bale, Matthew McConaughey, Izabella Scorupco e Gerard Butler

Fonte: WIKIPEDIA

fantasyfilmil regno del fuoco

Football news:

L'attaccante di Ajax Allaire ha fatto il poker nella partita di debutto di Champions League. Prima di lui, solo Van Basten è riuscito
Allenatore dello sceriffo Vernidub: battere il minatore in due gol-vale la pena. Sono una persona molto felice oggi
Milano ha segnato il Liverpool 2 gol in 2 minuti. Il club non ha giocato in Champions League 2745 giorni
L'obiettivo dei capi di barca è quello di affrontare i problemi finanziari. I problemi sportivi saranno risolti dopo questo
Holand ha 66 gol in 66 partite per il Borussia Dortmund. Ha segnato nella sesta partita di fila
Salah non ha segnato un rigore per il Liverpool per la seconda volta. I restanti 17 tentativi ha realizzato
Guardiola tiene la 300A partita A Man City. La squadra ha 218 vittorie in 299 partite con lui