This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Il molestatore di Greta Beccaglia a La Zanzara: «Ho sbagliato, mi dispiace»

L’intervista telefonica ad Andrea Serrani, l’uomo accusato di avere molestato la giornalista Greta Beccaglia durante un collegamento tv

CorriereTv

La trasmissione la Zanzara, su Radio 24 , è riuscita a intercettare telefonicamente Andrea Serrani accusato di aver molestato la giornalista Greta Beccaglia durante un collegamento tv. Incalzato dalle domande di Giuseppe Cruciani si è detto molto dispiaciuto e di stare nmale. Dello stato d'animo dell’uomo ha parlato anche il legale del 45enne di Chiaravalle (Ancona): « non dorme da due notti e la prima cosa che mi ha chiesto è di mettermi in contatto con la giornalista» ha detto all’Ansa Roberto Sabbatini. «È la prima cosa che ho fatto subito dopo avere ricevuto il mandato - spiega -, ieri sera intorno alle 21 ho inviato una mail alla dott. Beccaglia e ho cercato di contattarla anche tramite Toscana Tv, ma finora non ho avuto risposta. Proverò a ricontattarla». Secondo il legale, Serrani vuole chiedere scusa a Beccaglia «di persona», perché pensa di «essere stato rappresentato come non sente di essere». «Il gesto che ha fatto è su tutte le Tv e i social, l’abbiamo visto tutti - prosegue il legale -, ma per come conosco Serrani è stato sempre rispettoso delle donne, è un imprenditore, un padre di famiglia». Come ha spiegato il suo gesto? «Mi ha detto che nelle sue intenzioni non voleva essere un approccio o un’allusione sessuale e neanche un’offesa. Sono errori che si fanno». Per lui si parla ora di un Daspo in arrivo e dell’ipotesi di reato di violenza sessuale, ma «finora non abbiamo ricevuto nessun atto ufficiale» conclude l’avv. Sabbatini.