Italy

Il Parma ferma l’Inter sul 2-2: Perisic salva i nerazzurri al 92esimo

Altro che dolcetto. Nella serata dedicata ad Halloween, sul terreno di San Siro si è infatti presentato il fantasma Gervinho, che ha spaventato e fermato l'Inter di Conte sul pareggio. Imbattuta al Meazza da quattro partite, la formazione gialloblù ha pareggiato il secondo anticipo della sesta giornata di Serie A, confermando la tradizione favorevole delle ultime partite. Per i nerazzurri è stata invece una serata difficile e come al solito pazza, recuperata soltanto al 92esimo con la rete di Perisic. Fallito l'aggancio alla vetta della classifica, ora Conte e i suoi giocatori dovranno riordinare le idee e ritrovare il morale, in vista dell'impegno di Champions League di martedì prossimo: la trasferta a Madrid contro il Real di Zinedine Zidane.

Parma in difesa di Sepe

Con Lukaku indisponibile, Conte schiera Perisic a fianco di Lautaro Martinez e spinge i suoi ad aggredire subito il Parma. L'avvio dei nerazzurri è convincente. Barella e compagni ci mettono infatti grande intensità, pressano a tutto campo ed entrano con facilità nell'area di rigore avversaria, dove lo stesso Perisic si divora il vantaggio dopo soli due minuti di gioco. La squadra di Liverani, abbottonata davanti a Sepe con cinque difensori, si ritrova così schiacciata spesso nella propria metà campo e senza aver la forza di uscire e ripartire in contropiede. L'intervallo è il gong che salva il frastornato Parma. I primi 45 minuti si chiudono così sullo 0-0, con i ducali che ringraziano la loro buona stella e la poca precisione degli avversari.

Perisic agguanta il pareggio.

Dopo un primo tempo comunque avaro di forti emozioni, la ripresa si è invece aperta con l'inaspettato vantaggio del Parma. A sigliarlo è stato Gervinho: bravo a prendere il tempo ai due difensori centrali dell'Inter e a battere Handanovic. Colpita a freddo dalla rete lampo dei ducali, la squadra di Conte ha provato a reagire ma è stata nuovamente punita dall'ivoriano: ancora in gol al minuto numero 62. La rete del neo entratBrozovic e gli ingressi in campo anche di Vidal, Pinamonti, Young e Nainggolan, hanno dato una scossa ai nerazzurri e fatto partire l'assalto finale dei ragazzi di Conte. Un assedio che ha generato il meritato pareggio dei nerazzurri: in rete al 92esimo con Perisic, quando il Parma già sorrideva al clamoroso colpaccio esterno.

Football news:

Ex giudice Anduhar Oliver: Marcelo si è tirato i capelli, è stato necessario mettere 11 metri. Il rigore di Hazard non è stato
Favre Pro 1:2 con Colonia: si sedevano in difesa e il Borussia Dortmund si affrettava troppo. I momenti sono stati pochi
Il Real Madrid ha perso dopo L'errore di Courtois al ritmo. L'attaccante Alavesa ha segnato a porta vuota
L'ex-centrocampista Chelsea Ramirez può terminare la carriera. Il giocatore di 33 anni e Palmeiras hanno rescisso il contratto
Dmitry Cheryshev sul coronavirus nel Figlio: non ci sono sintomi speciali. Non c'è nulla da scoraggiare, questa situazione nel mondo
Hazard ha problemi con i muscoli della gamba destra. È stato sostituito in una partita con Alaves
Danilo: la Juventus si sente più forte di tutti nella Serie A, ma dobbiamo lavorare meglio