Italy

Il Pd in Aula: serve verifica dei ministri. Zingaretti frena: «Sostegno a Conte»,  ma Azzolina è nel mirino


«Ma questo governo è adeguato a fronteggiare l’emergenza ?». Dopo l’acuirsi della seconda ondata e delle tensioni sociali, al Pd se lo chiedono sempre più spesso. Nessuno al Nazareno intende giocare brutti scherzi a Giuseppe Conte, ma il pressing dem nei confronti del premier si fa sempre più forte man mano che la situazione peggiora. E il capogruppo del Pd al Senato, Andrea Marcucci, ha chiesto senza mezzi termini al premier di farsi carico di una verifica. Lo ha fatto in una sede più che ufficiale, l’aula di palazzo Madama, prendendo la parola dopo l’informativa del presidente del Consiglio sull’ultimo Dpcm.

«Conte - ha osservato Marcucci - valuti se i singoli ministri sono adeguati all’emergenza, apra la verifica, abbiamo bisogno di una maggioranza coesa, e ancora a Lei l’onore di aprire all’opposizione, trovi lei il luogo dove confrontarsi costantemente con il Parlamento». Non sempre il capogruppo dem al Senato, che gode di una grande autonomia, è in linea con il Nazareno. E infatti con una nota il Pd ha frenato sul rimpasto e pronta è arrivata una correzione senatore Franco Mirabelli vice presidente dei senatori del Pd: «In una fase tanto grave per il Paese, in cui ogni sforzo va dedicato a sconfiggere il virus e la crisi, parlare di rimpasti appare una cosa fuori dal mondo. Gli italiani hanno bisogno di avere la certezza che il governo e la maggioranza si stanno occupando di tutelare la loro salute e l’economia. Il pd si è assunto questa responsabilità, chi pensa ad altro sbaglia». Ma, con straordinario tempismo dal Partito democratico è partito anche un attacco contro Lucia Azzolina, che ormai fa riferimento a Conte. Oggetto del contendere le critiche durissime rivolte dalla titolare dell’Istruzione a Michele Emiliano, reo di aver chiuso le scuole in Puglia per frenare i contagi.

Andrea Orlando è partito alla difesa del governatore dem rivolgendo parole molto dure ad Azzolina: «Il Dpcm prevede che le regioni debbano assumere ulteriori misure necessarie, rispetto a quelle già previste, a contenere la pandemia. I ministri che criticano l’esercizio di questi poteri evidentemente non hanno letto il Dpc m o non lo condividono». Una replica sferzante, quella della vice segretario pd, che è stata prontamente ritwittata dal capo delegazione dem al governo Dario Franceschini. Ormai tra la ministra e il Nazareno è guerra aperta. E le malelingue in Parlamento sostengono che il Pd si rivolge ad Azzolina perché Conte intenda. Poco dopo Zingaretti esprime la posizione del Pd confermando la fiducia al premier: «Il sostegno del Partito Democratico a questo Governo e ai suoi ministri è pieno e totale. Non in discussione. Posizione ribadita, tra l’altro, all’unanimità alcune ore fa dalla direzione nazionale sul voto della mia relazione».

Football news:

Lo stadio è dove sono youtube-show, dove le leggende del Liverpool e Dell'Arsenal hanno insegnato ai bambini a fare trucchi di calcio
Jović è guarito dal coronavirus e può giocare con il Siviglia sabato
Paredes su messi nel PSG: lo spero. Incontriamo Leo a braccia aperte
Torrent sulla migliore partita di carriera: 3-0 Con Man City in Champions League. In questi giochi non si può nemmeno comunicare con i partner
Pele ha scritto un appello a Maradona: Ti amo, Diego. Siamo stati paragonati per tutta la vita, ma sei incomparabile
Fino al 65 ° minuto, il Manchester United era molto bravo. E poi Tuchel ha usato la tecnica preferita di Solskjaera (DSLR) contro di lui
Venderei messi in estate. Economicamente era auspicabile. Il presidente del Barça Tusquets sulla crisi