Italy

Il prefetto firma l'interdittiva antimafia per altre due imprese edili di Viadana

Il provvedimento del prefetto di Mantova fa seguito ad altri due di un mese fa. Le aziende legate alla ’ndrangheta calabrese sono la Tipaldi srl e la Capalbo srl

VIADANA. La lotta alla criminalità organizzata nella provincia di Mantova non si ferma. Il prefetto di Mantova Michele Formiglio nei giorni scorsi ha adottato due provvedimenti antimafia di carattere interdittivo a carico di altrettante imprese operanti nel Viadanese. Si tratta della Tipaldi Costruzioni di Viadana, di cui era titolare l’ex assessore di Viadana Carmine Tipaldi (già indagato), insieme ai fratelli, e la Capalbo srl.

Questi provvedimenti, che si aggiungono ad altre due interdittive adottate dallo stesso prefetto nei mesi scorsi, sono stati emessi nei confronti di due società che operano nel settore edile, amministrate - secondo quanto emerso dall’indagine “Gemelli” condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Brescia, con Squadra mobile della polizia di Mantova e Guardia di Finanza di Brescia - da personaggi vicini alla criminalità organizzata. Tutte e due le imprese - scrive la prefettura in un comunicato - sono risultate infatti collegate alla 'ndrangheta calabrese.



Appena una settimana fa abbiamo scritto di altri provvedimenti, collegati alla stessa indagine “Gemelli”, presi dal giudice per le indagini preliminari di Brescia Giulia Costantino che ha convalidato il decreto di sequestro preventivo con cui i due magistrati della Dda Claudia Moregola e Paolo Savio hanno congelato i beni di quattro società che farebbero capo, secondo le accuse, alla potente cosca di ’ndrangheta di Isola di Capo Rizzuto, che 15 anni fa aveva già battezzato Viadana come terra di conquista per i suoi affari. Qui, forti di appoggi di parenti e amici, gli affiliati della cosca avrebbero costruito un giochetto per riciclare il denaro incassato con i loro traffici criminali in aziende di trasporto e in operazioni immobiliari. Un vero inquinamento del tessuto economico sano della zona che, secondo la Dda, avrebbe arricchito i criminali, ufficialmente manovali e camionisti, ma con conti in banca e tenori di vita da nababbi. Un tassello dopo l’altro, avrebbero messo in moto un domino di società e ditte intestate a prestanome per coprire i loro affari sporchi. Pr trasporti, Sg transport,

Viadana immobiliare e Feril srl: aziende apparentemente pulite, dietro le quali secondo gli inquirenti c’erano sempre loro, le famiglie Pugliese e Riillo, considerate dagli investigatori le punte di diamante della cosca. Il 10 febbraio, con un attacco scattato su due fronti, quello viadanese condotto da squadra mobile e guardia di finanza, e quello calabrese, coordinato dal procuratore Nicola Gratteri, gli investigatori hanno notificato gli avvisi di garanzia per associazione mafiosa e trasferimento fraudolento di valori a 19 persone ritenute legate agli Arena, tra cui l’ex assessore comunale di Viadana Carmine Tipaldi, e bloccato i beni delle quattro società, con il decreto di sequestro preventivo emesso dalla Dda. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA


 

Football news:

Mentre dormivi, è arrivata la Super League. La più breve rivisitazione possibile
La UEFA annuncerà presto se la Champions League e L'Europa League saranno pre-giocati in questa stagione. Nei social network ci sono state voci sulla sospensione dei tornei
Nella rivoluzione del Calcio-conduciamo online 🚨 La Super League inizierà ad agosto, aspetta le partite infrasettimanali
FIFA: possiamo esprimere solo disapprovazione in relazione alla creazione di una lega europea chiusa
Agnelli ha lasciato la carica di Capo Dell'Associazione dei club europei. Tutti e 12 i club fondatori della Super League sono andati anche
Il lancio della Super League è previsto per Agosto. 20 club, partite infrasettimanali, i club saranno in grado di giocare nei campionati nazionali
Agnelli lascia la carica di Capo Dell'Associazione dei club europei. I partecipanti alla Super League hanno segnato in una riunione di emergenza-lì hanno sostenuto la UEFA