Italy

Il primo municipio di Roma non vuole più impiegati residenti a Napoli: “Arrivano tardi al lavoro”

Foto di repretorio
in foto: Foto di repretorio

Troppi dipendenti sono residenti a Napoli e quindi, partendo da lontano, arrivano tardi al lavoro. Con questa motivazione il primo municipio di Roma, quello del centro storico e governato dalla presidente Sabrina Alfonsi, Partito democratico, ha chiesto al Campidoglio di non inviare più in quegli uffici impiegati che abitano fuori dal Lazio. A gennaio, si legge nella lettera riportata dal Messaggero, è arrivato un terzo lavoratore con residenza a Napoli. Non c'è l'obbligo di abitare nella città in cui si lavora e quindi ci sono alcuni dipendenti del Campidoglio che giornalmente fanno avanti e indietro soprattutto dalla Campania. Vengono generalmente inseriti nell'organico del primo municipio (su oltre 300 dipendenti, circa 30 non abitano nel Lazio) perché è quello nel territorio della stazione di Roma Termini e quindi per loro il più vicino in caso di arrivo in treno. Spesso, però, si verificano ritardi e così la presidente Alfonsi ha deciso di inviare una lettera alla sindaca Raggi: "Il I Municipio è da sempre destinatario di dipendenti provenienti da fuori regione vista la sua vicinanza con la principale stazione ferroviaria di Roma. Questo fatto però comporta a questa struttura notevoli disagi nell’offerta dei servizi".

Pacetti (5 Stelle) attacca Alfonsi: "Roba da far ingelosire Borghezio"

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle in assemblea capitolina, Giuliano Pacetti, ha attaccato Alfonsi: "Nei salotti romani del centro storico un tempo si cantava ‘Bandiera rossa’, oggi si preferisce intonare cori di stampo leghista. La Presidente del Municipio I sfodera la sua avversione verso i napoletani: nei suoi uffici ce ne sarebbero troppi, quindi chiede di innalzare le frontiere a Termini. La metamorfosi è impressionante. Un tempo Alfonsi avrebbe snocciolato tesi su eguaglianza e diritti universali, oggi chiede formalmente di non inviare più lavoratori napoletani presso le sue strutture. Lo dice a chiare lettere: se alcuni servizi del suo Municipio registrano criticità, è perché chi viene da Napoli è un po’ pelandrone e ritardatario. Roba da far ingelosire persino Borghezio".

Football news:

Golovin ha segnato e ha dato un passaggio in una partita amichevole di Monaco con AZ
Müller Pro 8:2 con barca: non abbiamo controllato il gioco anche nella partita con il Brasile nel 2014-m
Ander Herrera: se il PSG non vince la Champions League, non sarà un fallimento
Arsenal sta indagando sul trasferimento di pepe per 72 milioni di sterline. Il club vuole sapere se ha pagato troppo
Ole-Gunnar Sulscher: il Manchester United sa quanto sia doloroso cedere alle semifinali. I giocatori principali sono ora di mettersi alla prova
L'Arsenal ha annunciato la partenza del direttore sportivo Sanlea
L'allenatore del Bayern che ha distrutto il Barça. Era al quartier generale di Lev alle 7:1 in Brasile