Italy

In giro con il suo "Jolly" per non far rimanere indietro nessuno

Leggi anche

Coronavirus, passaporto sanitario per spostarsi in Italia

Cronaca

Se si vuole viaggiare in Italia, sarà necessario il passaporto sanitario durante la pandemia Coronavirus. Ancora tanti i dubbi e le incertezze.

Piemonte, mascherina obbligatoria anche all'aperto? L'ipotesi

Cronaca

Mascherina obbligatoria anche all’aperto: l’ipotesi del governatore della regione Piemonte fino al 2 giugno.

esame-terza-media

Cronaca

Come sarà l’esame di terza media in piena pandemia da Coronavirus? Una circolare cita la possibilità di inviare solo un’email.

coronavirus Ilaria Capua

Cronaca

Ilaria Capua è intervenuta per parlare delle cause del coronavirus. In Lombardia determinante l’inquinamento: “Urge revisione dei trasporti”.

L'idea di Giulia Zaffagnini, una professoressa che gira in camper per fare lezione agli alunni impossibilitati ad andare a scuola.

Professoressa camper lezione alunni

Se i bambini non possono andare a scuola per l’emergenza coronavirus è la scuola che va dai bambini. È così riassumibile l’idea della professoressa Giulia Zaffagnini, 26 anni, dell’istituto comprensivo San Rocco di Faenza, che ha deciso di utilizzare il suo camper per fare lezioni sotto casa degli alunni, in totale sicurezza. “Se non ci fosse stata l’emergenza Covid non mi sarebbe mai venuto in mente di utilizzarlo come scuola”, spiega la giovane professoressa che quest’anno aveva il ruolo di guidare un laboratorio linguistico di un gruppo di studenti stranieri delle medie con cui ha avuto problemi con la didattica a distanza. “Di solito sto con loro fuori dalla classe, facciamo il nostro programma – spiega la Zaffagnini – oppure li aiuto nel comprendere meglio le altre lezioni”. Per non lasciarli soli la ragazza ha deciso di usare il suo camper per andare almeno una volta a settimana dai suoi alunni e fare lezione individualmente.

Professoressa in camper per le lezione agli alunni

Il camper, dalla professoressa stessa nominato Jolly, è un Volkswagen Westfalia del 1987 acquistato da Giulia nel 2015, dopo l’Erasmus in Spagna. “Prima era bianco, adesso è verde” ed attrezzato con lavagna, gessetti, sedie e un banchetto. “È la Scuola senza frontiere – ha detto la professoressa- Facevo già didattica uno a uno e questo di sicuro ha agevolato la creazione del progetto, ma se fossi una docente curricolare forse con una classe di venti ragazzi non sarebbe possibile. I riscontri che ho avuto da parte loro sono stati molto positivi, perchè mi hanno detto di essere un po’ stanchi di ritrovarsi tante ore davanti al computer. La cosa principale che mi ha fatto scattare l’idea è stato che di solito in presenza, per spiegare una cosa, ci metto dieci minuti, mentre con la didattica online ci ho messo anche un’ora intera. Quindi principalmente tutto è nato dalla frustrazione, mia e dei ragazzi, data da un momento di emergenza come quello attuale. Quando uno è in difficoltà – sottolinea la professoressa – forse riesce a trovare delle soluzioni a queste difficoltà”.

L’appello a tutti gli insegnanti

Tutti gli insegnanti, secondo me, hanno avuto il loro ruolo in questo periodo – continua la docente 26enne – e sorridendo a volte mi viene da dire quasi grazie a questa emergenza che mi ha dato modo di svilupparmi a livello creativo. Questa idea mi è venuta pensando ovviamente alla mia situazione personale – prosegue Giulia – quindi vorrei fare un appello a tutti gli insegnanti: magari tante volte non ce ne rendiamo conto, ma un’idea creativa può essere dietro l’angolo e possiamo semplicemente provare a metterla in pratica, chiedendo se si può fare. Dobbiamo renderci conto – conclude – che a volte una piccola idea può cambiare tanto ai ragazzi”.

Football news:

Questo è il miglior Milan degli anni: supercambec con la Juve (3 gol in 5 minuti!) salvato l'intrigo in Serie A
Zlatan Ibrahimovic: sono presidente, giocatore e allenatore! Se fossi stato a Milano dall'inizio della stagione, avremmo preso lo scudetto
Sarri sulla sconfitta da Milano: 60 minuti abbiamo giocato a calcio di prima classe. Quindi-torbidità
Pioli sulla vittoria contro la Juve: Milano è diventata una squadra. Possiamo giocare ancora meglio
Pioli ha battuto per la prima volta la Juventus come allenatore
Vardi ha segnato 10 gol All'Arsenal nelle partite della Premier League. Più solo Rooney
Ronaldo segna about assiste 17 partite di Serie A di fila, dove ha segnato 25 (21+4) punti