L’emergenza Covid-19 ha chiuso le scuole italiane ma non ha fermato tutte le sue attività. Per assicurare ai propri alunni, nonostante la situazione emergenziale, una condizione il più possibile vicina a quella normale, l’Istituto Comprensivo Vicinanza-Pirro di Salerno ha avviato la didattica a distanza che ha visto la fattiva partecipazione di docenti e studenti. Attraverso le videolezioni online, effettuate tramite piattaforme ad uso gratuito, i docenti hanno potuto mantenere un rapporto visivo diretto con i ragazzi e sviluppare il programma scolastico nonostante la chiusura degli istituti disposta da decreto governativo.

La didattica a distanza

Nelle classi della scuola primaria “Vicinanza” e della scuola secondaria di primo grado “Pirro” le prime due settimane di videolezioni a distanza hanno dato ottimi risultati. Per la scuola dell’infanzia è stato attivato un percorso di contatto relazionale con i bambini dai 4 anni. Per una migliore fruibilità della didattica a distanza, grazie alle risorse stanziate dal MIUR e a quelle dalla scuola Vicinanza-Pirro, sono stati acquistati dei dispositivi, con consegna a casa degli studenti da parte della Protezione Civile del Comune di Salerno. Inoltre sono stati utilizzati altri device, già in dotazione della scuola Vicinanza-Pirro, per un totale di circa 50 dispositivi in comodato d’uso gratuito agli studenti.

La classe virtuale

In più l’Istituto Comprensivo Vicinanza-Pirro ha aderito al progetto “Microsoft Education” che consente gratuitamente la creazione di una classe virtuale online attraverso la piattaforma Microsoft Teams, tra quelle consigliate dal MIUR. Lo studente ha una propria casella email con dominio Microsoft e la possibilità di accedere gratuitamente al pacchetto Office per tutta la durata del proprio percorso scolastico all’Istituto Comprensivo Vicinanza-Pirro. Al di là della consueta piattaforma del registro elettronico ne è stata utilizzata anche un’altra per avere uno scambio più rapido dei compiti.

I corsi di formazione

Attivati anche dei corsi di formazione per i docenti grazie alla task force istituita dall’Ufficio Scolastico Regionale. I docenti si sono mostrati aperti a questo nuovo modo di fare didattica, dettato dal periodo di emergenza. Partita anche la collaborazione con una scuola siciliana per lo scambio delle buone pratiche sulla didattica a distanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Attendi solo un istante

, dopo che avrai attivato javascript

...
Forse potrebbe interessarti

, dopo che avrai attivato javascript

...

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

L’Istituto Comprensivo Vicinanza-Pirro ha percorso tutte le strade possibili per mantenere il rapporto fondamentale tra docenti e studenti, attivando la didattica a distanza e sfruttando gli strumenti tecnologici moderni. “La didattica a distanza è stata una novità per alunni ed operatori della scuola, tutti in movimento per acquisire nuove competenze” afferma Sabrina Rega, Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Vicinanza-Pirro. “In questo momento di difficoltà si sono trovate nuove soluzioni che potranno tornare utili in futuro per rendere la scuola italiana ancora più moderna”.

In Evidenza