Italy

La passione per l’uncinetto di Tom Daley: cosa stava facendo sugli spalti delle Olimpiadi di Tokyo

Le telecamere di Tokyo 2020 hanno immortalato il campione olimpico Tom Daley intento a lavorare a maglia sugli spalti. Per il tuffatore britannico si tratta di una passione che lo aiuta a rilassarsi, a scaricare la tensione. Ma in tanti si sono chiesti: cosa stava realizzando mentre guardava la gara?

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Cosa ricorderemo delle Olimpiadi di Tokyo 2020? Certamente le medaglie, le vittorie, i sorrisi di chi dopo anni e anni di duro lavoro arriva sul podio: gli ori di Jacobs e Tamberi sono già leggenda. Ma ricorderemo anche le sconfitte, che non sempre hanno un risvolto unicamente negativo. Simon Biles con la sua rinuncia ai Giochi non ha affatto perso, ma ha mostrato la fragilità di una ragazza di 24 anni considerata quasi sovrumana e che invece sovrumana non è. Per la ginnasta è il momento di lottare contro i suoi demoni e ritrovare un po' di spensieratezza, anche a costo di mettere da parte una gara così importante. E che dire dell'ultimo posto di Masomah Ali Zada: la ciclista ha pedalato in nome della libertà delle donne che nella sua terra, l'Afghanistan, lottano ogni giorno per i loro diritti, perché non possono neppure andare in bici. E tra le foto di questa edizione dei Giochi spicca anche quella di Tom Daley, immortalato mentre sugli spalti lavorava a maglia.

Il coming out di Tom Daley

Tom Daley è stato uno dei primi sportivi a fare apertamente coming out. Era il 2013 e lui era già un atleta sotto i riflettori: aveva già partecipato alle Olimpiadi di Pechino nel 2008 (quando aveva 14 anni), l'anno successivo era diventato campione del mondo, a Londra 2012 aveva conquistato il bronzo. Poi la confessione, in un video su Youtube: "Amo un ragazzo e non potrei essere più felice". Il tuffatore è sposato con lo sceneggiatore premio Oscar Dustin Lance Black, vent'anni più grande di lui. Tramite maternità surrogata hanno avuto un figlio, che oggi ha 3 anni.

Tom Daley, passione per l'uncinetto

Cosa fa Tom Daley quando non è in piscina ad allenarsi? Ebbene, il campione olimpico ha un hobby che coltiva da diverso tempo a cui ha anche dedicato una pagina Instagram. Si tratta di qualcosa che lo rilassa e che gli permette di liberare la mente: lavorare a maglia! Se lo è concesso anche alle Olimpiadi, dopo aver portato a casa una bellissima medaglia d'oro assieme al collega Matty Lee nella piattaforma sincro.

Le telecamere dopo la vittoria lo hanno sorpreso sugli spalti intento a sferruzzare, mentre era in corso la finale del trampolino femminile dai tre metri. Mascherina, canottiera della nazionale britannica e una matassa di lana tra le mani pronta a trasformarsi in una delle sue creazioni. Il campione mostra ciò che realizza sulla pagina Instagram Made with love by Tom Daley: maglioni, accessori, coperte, a volte li mette anche in vendita per beneficenza.

Non c'è nulla che non sappia fare: una delle ultime creazioni è stata una custodia per la medaglia olimpica, per proteggerla da urti e graffi! Ma cosa stava realizzando in tribuna, sotto l'occhio delle telecamere di Tokyo 2020? Nelle Instagram Stories ha svelato il mistero: "Stavo facendo un maglione per cani"! Anche questa tipologia di capo non conosce segreti per lui, come dimostrano le foto sulla sua pagine Instagram, dove spesso spiccano animali a quattro zampe con le sue creazioni crochet, lavorazione che tra l'altro quest'anno è davvero gettonatissima.

Football news:

Abbiamo finalmente imparato lo stipendio di Messi: guadagnerà 110 milioni in 3 anni (se non se ne andrà prima), riceverà 1 milione nella cripta
Man City spende un sacco di soldi per giocare nel suo stile. Non è adatto a tutti. Benitez su APL
Bale salterà per circa due mesi. Prima di novembre, non giocherà
Salah merita uno dei più grandi stipendi in APL. Mi dispiace per Moe quando il campionato e ' collegato ad Alysson e Van Dyck. Carragher sul Liverpool
Ander Herrera: Messi non si rilassa nemmeno durante Rondo. Ecco perché è il migliore per 15 anni
Gian Piero Gasperini: Miranchuk non è il giocatore principale di Atalanta, ma può esserlo
Il presidente della Legione-Dinamo sui negoziati con Habib: ha lasciato la questione per l'inverno. Sa che ci auguriamo e lo aspettiamo