Italy

Le big d’Inghilterra scrivono alla Uefa: “Il City non deve essere ammesso alla Champions”

Le big d'Inghilterra scrivono alla Uefa: "Non ammettete il City alla Champions League"
Le big d'Inghilterra scrivono alla Uefa: "Non ammettete il City alla Champions League"

Le big d’Inghilterra scrivono alla Uefa: “Non ammettete il City alla Champions League” (foto Ansa)

LONDRA (INGHILTERRA) – Tutti contro il Manchester City di Pep Guardiola.  Le squadre più titolate della Premier League non vogliono che il Manchester City partecipi alla prossima Champions League.

A tal proposito 10 club (escluso lo Sheffield United) inglesi, come pubblica il Daily Mail, hanno scritto al Tribunale Arbitrale dello Sport, per chiedergli di non ammettere i ‘citizens’ alla prossima edizione del torneo dell’Uefa.

Alla base di questa decisione lo slittamento dell’esame del ricorso del Manchester City, da parte dell’organismo di Losanna, a causa dell’emergenza coronavirus.

Il Manchester City è stato escluso dalle prossime edizioni delle coppe europee per avere infranto le regole del fair-play finanziario.

Pep Guardiola è sceso in campo contro il coronavirus donando un milione di euro. 

Pep Guardiola ha donato un milione di euro al Fundació Àngel Soler Daniel, fondazione gestita dal Collegi de Metges di Barcellona e che si occupa dell’acquisto e della fornitura di attrezzature mediche durante la pandemia di coronavirus in corso.

L’offerta del tecnico del Manchester City sarà diretta all’acquisto di elementi protettivi – come maschere, occhiali, guanti in lattice, disinfettanti – e di respiratori, oltre ad altri articoli necessari per affrontare il Covid-19. L’intero materiale sarà distribuito in tutto il territorio catalano.

La campagna per la raccolta fondi, promossa dal Col·legi de Metges di Barcellona (COMB), è iniziata il 21 marzo e aveva raccolto finora 33.000 euro.

Oltre all’acquisto di materiale, la campagna finanzia anche la produzione alternativa – attraverso la stampa 3D – di respiratori artificiali e altri elementi di protezione per il personale sanitario. (fonte ANSA).