Italy

Le scarpe di Bemer e i velluti dell’Antico Setificio, il «saper fare» fiorentino

Il 24 e il 25 ottobre ApritiModa svela botteghe, atelier e sartorie teatrali. Dodici realtà da scoprire gratuitamente in tutta la Toscana

Non solo alta moda, sfilate e modelle in passerella. A Firenze ci sono anche botteghe artigiane d’eccellenza come quella di Stefano Bemer e i preziosi telai dell’Antico Setificio Fiorentino. Questi, e altri dieci luoghi in tutta la Toscana, saranno aperti gratuitamente al pubblico il 24 e il 25 ottobre nelle giornate organizzate da ApritiModa (prenotazioni su www.apritimoda.it).

In via Bartolini a San Frediano, dal 1786, battono i telai dell’Antico Setificio Fiorentino, che si chiamano ancora oggi, con i cognomi delle famiglie nobili da cui provengono. Così Daniela Fallani, da più di trent’anni, tesse a mano (e rigorosamente in piedi) broccati, damaschi e lampassi su macchine del ‘700. Dal 2010 la proprietà è di Stefano Ricci, casa di moda toscana che ha saputo mantenere inalterato il fascino delle macchine che preparano i rocchetti dell’800 o l’orditoio progettato da Leonardo Da Vinci, per non perdere il fascino e la precisione di una tradizione inestimabile.

In una chiesa sconsacrata del ‘400, in via San Niccolò, si trova l’atelier di Stefano Bemer. Alle pareti i modelli in legno delle scarpe su misura, al centro i tavoli del maestro calzolaio, il profumo del cuoio invece, è ovunque. Per realizzare una scarpa su misura ci vogliono fino a sei settimane tra misura, prova e tagli.

Pinze, martelli e borotalco. I segreti per realizzare la scarpa perfetta si scoprono osservando le mani di Kumiko Imata, calzolaia giapponese che dopo aver lavorato al fianco di Bemer, ha deciso di restare a Firenze. Con lei ci sono altri sette artigiani, solo due sono italiani e provengono dalla Scuola del Cuoio di Santa Croce, della stessa proprietà (Melani). «E’ fondamentale non perdere il saper fare italiano», commenta Filippo Parri mentre spiega perché nell’atelier, da un anno, ci sia anche la sartoria Vestrucci, fiorentina dal 1950.

Football news:

Frank Lampard: se vinciamo Rennes, possiamo dare una pausa ai giocatori
Leganes puo ' affittare Braithwaite. Il barcellona lo ha acquistato per 18 milioni di euro 9 mesi fa
In Inghilterra da dicembre per restituire i tifosi negli stadi - fino a 4 mila persone per la partita
Chelsea è pronto a lasciare Giroux questo inverno
Coentrau dopo il Real Madrid ha giocato la stagione in Portogallo e un anno e mezzo ha vissuto senza calcio. In 32 è tornato di nuovo - fino a quando è stato sufficiente per il tempo
Clément Langle: Sì, Barcellona può vincere la Liga. È necessario invertire la situazione
Anton Mitryushkin: si vede che Golovin è il leader di Monaco, porta tutti dietro di sé