Italy

Lecce, si allontana da un centro per minori e fa perdere le sue tracce: scomparso Luca Cristiani

Un 15enne sembra essere sparito nel nulla da mercoledì 9 giugno in Puglia. La prefettura di Lecce ha attivato il Piano per le ricerche coordinate di persone scomparse dopo che i familiari di Luca Cristiani hanno presentato denuncia. Il ragazzo era ospite di un centro per minori e l'ultima volta che è stato visto indossava jeans di colore grigio, maglia a maniche corte bianca, le infradito e un orecchino di brillantini all'orecchio sinistro. Con sé non ha documenti o soldi. Soprattutto non ha un cellulare e per questo motivo le operazioni di ricerca appaino più complicate.

Non è chiaro dove possa essersi recato il ragazzino di Specchia, che si è allontanato dal centro per minori che lo ospitava senza portare con é alcun effetto personale. Le ricerche del 15enne sono state ampliate oltre la provincia di Lecce. Coinvolta nelle operazioni anche la Polfer, i vigili del fuoco, il 118, la Croce rossa, la Protezione Civile e l'associazione Penelope  che si occupa proprio di persone scomparse. I cittadini sono stati invitati a contattare il 112, il 113 o il 115 in caso di avvistamento del 15enne. Sconosciuti per ora anche i motivi di un possibile allontanamento. Secondo le prime informazioni riferite, Luca Cristiani si sarebbe allontanato da solo, senza riferire dove andasse e senza avere con sé soldi per il treno o per spostamenti in un'altra città.

Il caso simile

Il caso ricorda quello di Violeta, una ragazzina di 14 anni scomparsa dalla sua abitazione di Pavia a fine luglio. Ad agosto la ragazzina era stata trovata a Roma dagli agenti della polizia ferroviaria di Termini che l'avevano accompagnata nel centro di Pronto intervento minori, in attesa di restituirla alla famiglia. La ragazzina era però fuggita anche da lì, facendo nuovamente perdere le sue tracce. La 14enne è stata poi ritrovata a Milano, presso l'abitazione di un ragazzo che aveva conosciuto sui social.

Football news:

Il centrocampista argentino de Paul: messi esiste in una dimensione diversa, ma rimane umano. Quando è vicino, tutto è più facile
La squadra vuole lasciare il Bayern. Egli è infelice con lo stipendio e il fatto che non gli danno il 10 ° Numero
Cozek si è scusato per le parole sul razzismo e sul Kudel: le mie dichiarazioni sono fraintese. Sono contro il razzismo in qualsiasi forma
Il Presidente del Bayern sui trasferimenti: il calcio dovrebbe avere urgentemente più buon senso. Il Presidente del Bayern Herbert Heiner ha parlato dello Stato del mercato di trasferimento sullo sfondo della crisi causata dalla pandemia del coronavirus
La Croazia non si inginocchierà prima delle partite di Euro 2020
Kane, Kroos, Ibrah: chi avrebbe giocato per la Danimarca se i re danesi avessero mantenuto tutte le loro terre
Yozua Kimmich: vincere L'Euro è il mio grande obiettivo. Non sto andando al torneo con le parole: vediamo se possiamo uscire dal gruppo