Italy

Leclerc dopo il disastro Ferrari nel GP di Francia: “Problemi che non possiamo risolvere a breve”

Amara l'analisi di Charles Leclerc al termine della gara del GP di Francia, la peggior corsa stagionale del Cavallino. Lui e il suo compagno di squadra sul circuito Paul Ricard di Le Castellet hanno dovuto fare i conti con un grosso problema di degrado delle gomme finendo addirittura entrambi fuori dalla zona punti. Un disastro per la scuderia di Maranello che, dopo i fasti sui circuiti cittadini, ha fatto un enorme passo indietro appena il Mondiale di Formula 1 2021 è tornato a gareggiare sui circuiti tradizionali.

Nonostante i tentativi di variare la strategia iniziale da parte di Charles Leclerc (anticipato il primo pit-stop e passato poi alle due soste in corso d'opera) il risultato finale per il monegasco è stato pessimo: un 16° posto che lo vede terminare addirittura dietro la Williams di George Russell e soprattutto l'Alfa Romeo, motorizzata Ferrari, di Antonio Giovinazzi (che non è riuscito a superare nonostante avesse gomme nettamente più nuove). Un risultato che ha amareggiato il 23enne alfiere del Cavallino che al termine della corsa ha ammesso che ancora non si è capito da dove nascano questi problemi di degrado gomme e soprattutto che difficilmente potranno essere risolti a breve:

"Oggi è stato molto difficile. Io e Carlos abbiamo fatto tanta fatica. Io ho provato di tutto ma alla fine mangiamo queste gomme e adesso dobbiamo solo capire perché – ha detto infatti Charles Leclerc ai microfoni di Sky Sport al termine del GP di Francia -. A breve termine non credo che si possa risolvere questo problema con le gomme. Però dobbiamo capire cosa ci rallenta per intervenire in vista dell'anno prossimo".

Football news:

Medaglia D'oro dei Giochi Olimpici 2020: gli inglesi hanno fatto il giro della Russia, e la Cina ha rallentato con l'oro
PSG meno vogliono vedere il vincitore della Champions League. Il capo del Consiglio di sorveglianza di Eintracht sulla spesa
Ronaldo giocherà contro il Barcellona nella Coppa Joan Gamper
Calvin Phillips sull'inginocchiarsi: ricorda che il razzismo non c'è posto nella società
Monaco ha firmato il capocannoniere AZ Miron Boadu
La Baviera è Interessante Danilo. La Juventus ha richiesto 30 milioni di euro
Tiago è arrivato nella posizione del Liverpool senza riprendersi da un infortunio