Italy

Mafia Capitale, Cassazione assolve Venafro 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Mafia Capitale, Cassazione assolve Venafro

La Corte di Cassazione ha assolto l'ex capo di Gabinetto della Regione Lazio Maurizio Venafro, accusato di turbativa d’asta e condannato a maggio 2019 in secondo grado a un anno con pena sospesa nell'ambito di uno dei filoni del processo Mafia Capitale. I giudici di Piazza Cavour hanno disposto inoltre un nuovo processo per Mario Monge, dirigente della cooperativa Sol.Co., condannato a un anno e 4 mesi. L’ex braccio destro di Nicola Zingaretti era stato già assolto in primo grado con formula piena. I fatti contestati si riferivano all'affidamento della gara d'appalto per l'assegnazione del servizio Cup della Regione Lazio nel 2014. 


"La Procura di Roma ancora una volta viene smentita. Venafro è stato perseguito ingiustamente". Lo affermano gli avvocati Maurizio Frasacco e Gianpiero Mendala, difensori di Venafro.

Football news:

Hans-Dieter Flick: spero che Alaba firmi un contratto con il Bayern. Il nostro club è uno dei migliori al mondo
Diego Maradona: Messi ha dato a barca tutto, portato in cima. Non è stato trattato come meritava
Federico Chiesa: spero di lasciare il segno nella Juve. Il centrocampista Federico Chiesa ha condiviso le sue impressioni sul passaggio alla Juventus
Allenatore Benfica: non voglio che sembriamo L'attuale Barcellona, non ha nulla
Guardiola sul ritorno a barca: sono felice A Man City. Spero di rimanere qui
Fabinho non giocherà con il West Ham a causa di un infortunio
Ronald Kuman: Maradona era il migliore a suo tempo. Ora il miglior messi