This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Maltempo, arriva la tempesta dell'Immacolata: freddo e neve

Fiocchi in Piemonte e Lombardia. Vesuvio imbiancato

Neve anche a bassa quota e temperature in calo

06 dicembre 2021Neve in pianura al Nord, in Piemonte e Lombardia ma probabilmente anche in Liguria e Veneto. E' in arrivo la tempesta dell'Immmacolata che colpirà l'Italia non solo l'8 dicembre ma tutta la settimana.

In particolare il giorno dell'Immacolata potrebbe nevicare fino a quote basse in Piemonte, soprattutto a sud e nella parte orientale, in coincidenza con il passaggio di una intensa perturbazione atlantica, ma il fronte nuvoloso lascerà rapidamente la regione.

Secondo le previsioni della Società Meteorologica Italiana nella seconda metà della prossima settimana ci sarà un'alternanza di schiarite e fronti nuvolosi, con neve e nevischio limitati ai settori alpini di confine.    

"Nelle prossime ore - avverte Antonio Sanò, direttore del sito iLMeteo.it - un vortice freddo abbandonerà l'Italia influenzando il tempo al Centro sud e in Sardegna con rovesci diffusi e nevicate a quote di collina sull'isola e al Centro e a 1.000 metri al Sud. Da martedì venti di Maestrale soffieranno impetuosi spazzando via le nubi su quasi tutte le regioni, ma faranno abbassare sensibilmente le temperature".

Anche dopo l'Immacolata la situazione non migliorerà: "Nei giorni successivi un vortice ciclonico alimentato da aria molto fredda si formerà sul basso Tirreno innescando una fase di maltempo al Centro sud dove oltre alle piogge battenti cadrà la neve. Al Nord il tempo migliorerà, ma farà freddo. Basti pensare che Milano, anche a causa della neve al suolo, giovedì e venerdì vivrà giornate di ghiaccio con temperature sottozero anche di giorno. Gelate notturne estese interesseranno tutte le regioni settentrionali e le zone interne del Centro.   

Vesuvio imbiancato


Allerta gialla fino alle 23.59 di oggi in tutta la Campania dove si prevedono precipitazioni sparse, che potrebbero avere anche carattere di rovescio e temporale, intensi in alcuni punti del territorio. Cima del Vesuvio imbiancata e temperature in calo: i cittadini dei comuni posti alle pendici del vulcano si sono trovati a fare i conti già questa mattina con il freddo. In particolare, i comuni dell'area vesuviana si sono risvegliati con una leggera pioggia che, una volta dipanate le nuvole, ha lasciato spazio al gran cono del Vesuvio innevato nella parte più alta.