Italy

Mia Martini, ecco il perché del suo nome d’arte: curiosità e vita privata

Oggi si celebra l’anniversario numero ventisei di una delle giornate più tristi che abbia mai vissuto il mondo della musica italiana. Era il 12 maggio 1995 e in un appartamento di Cardano al Campo, in provincia di Varese, si spegneva Mia Martini. Considerata da sempre tra le voci più belle e particolari dell’intero panorama nostrano, era dotata di un talento fuori dal comune. La sua leggenda non si è mai spenta e, ancora oggi, Mimì (questo il suo soprannome) è ricordata con piacere da tutti coloro che hanno avuto modo di viverla.

Nonostante siano passati 26 anni dalla sua scomparsa, oggi anche i più giovani conoscono l’incredibile talento di Mia Martini. Canzoni indimenticabili come Almeno tu nell’universo Gli uomini non cambiano rimarranno per sempre nell’immaginario collettivo. Ma proprio chi non ha avuto modo di osservarla quando era ancora in vita difficilmente conoscerà alcune curiosità su questa strepitosa cantante. La prima, forse anche scontata è che Mia Martini era sorella di Loredana Bertè. Cognome diverso osserverete: niente panico, in realtà il suo nome all’anagrafe era proprio Domenica Rita Adriana Bertè.

Curiosità sulla carriera e il suo grande amore

Mia Martini è dunque un vero e proprio nome d’arte. Durante alcune interviste rilasciate durante la sua carriera, la cantante spiegò la sua scelta nel dettaglio. Il nome Mia fu scelto per omaggiare Mia Farrow, ovvero la sua attrice preferita. Il cognome Martini invece è tra quelli italiani più diffusi all’estero: la scelta ricadde su quest’ultimo proprio in vista di uno sperato successo internazionale.

A molti sarà capitato di notare che a Mia Martini è dedicato il premio della critica del Festival di Sanremo. Ciò avvenne come ovvio l’anno successivo alla scomparsa della cantante, dopo che in 5 partecipazioni quest’ultima riuscì ad ottenere per 3 volte il suddetto riconoscimento senza però mai trionfare nella finalissima della kermesse.

Per quanto riguarda i rapporti sentimentali, Mia Martini ebbe un solo vero e grande amore: quello con Ivano Fossati. Quest’ultimo collaborò anche a livello professionale con la cantante, scrivendo per lei diversi testi che rimarranno per sempre memorabili, come ad esempio quello di E non finisce mica il cielo.

LEGGI ANCHE: Gaia Gozzi, curiosità e vita privata: ecco chi è il suo fidanzato Daniele Dezi [FOTO]

Football news:

La mamma non mangiava la sera perche ' ci lasciava tutto. La nuova stella della Nazionale inglese Calvin Phillips
Wijnaldum ha festeggiato il gol Ucraina nello stile di van Dyck. Lo ha già fatto-sostiene costantemente un amico
Andrei Shevchenko: L'Ucraina ha trovato la forza di invertire il corso del gioco, andare all'attacco. La squadra ha dimostrato molto bene
Yarmolenko su 2:3: I Paesi Bassi sono una delle migliori squadre del mondo. Ma questo non è stato un gioco in una porta
Ilya Hercus: L'Olanda è più forte Dell'Ucraina. Classe è una classe
L'Ucraina ha perso 6 partite consecutive in euro, ripetendo l'anti-record della squadra jugoslava
Dumfries è diventato un giocatore della partita Paesi Bassi-Ucraina. Ha segnato il gol della Vittoria