This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Milan-Salernitana, Pioli: “Dispiace per Kjaer. Dobbiamo dare continuità ai risultati”

Milan-Salernitana, Stefano Pioli in conferenza stampa: “Pronti ad intervenire sul mercato per sostituire Kjaer”.

ROMA – Vigilia di Milan-Salernitana per Stefano Pioli. In conferenza stampa il tecnico rossonero ha presentato la sfida di San Siro, in programma alle 15 di sabato 4 dicembre 2021.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Milan-Salernitana, la conferenza stampa di Stefano Pioli

Il tecnico rossonero in conferenza stampa ha voluto fare un in bocca a lupo a Simon Kjaer (stagione finita per lui ndr): “Dispiace, conosciamo le sue qualità del giocatore e lo spessore della persona […]. Siamo molto vicini a lui, ma sicuramente supererà questo momento difficile perché è una persona forte […]. Mercato? Sicuramente il suo infortunio lungo ci obbliga a guardare alla sessione invernale. Lo faremo solo per migliorare la squadra, sono certo che la società si farà trovare pronta“.

Per Pioli un commento anche sulla Salernitana: “Affrontiamo una squadra difficile. Loro sono molto fastidiosi in fase di non possesso […]. Ma noi vogliamo dare sicuramente continuità e dobbiamo fare bene per portare a casa i tre punti. I miei ricordi di Salerno? E’ stata una bellissima esperienza. L’ambiente è caloroso, ma questa volta saremo rivali e cercheremo di conquistare i tre punti“.

Stefano Pioli
Stefano Pioli
Stefano Pioli

Il commento sul calendario fitto

Da Stefano Pioli, come riportato da tuttomercatoweb.com, una critica al calendario fitto: “In questo momento si gioca molto. La salute dei giocatori è a rischio e vale per tutti. Quando si parla di turn over è un qualcosa di inevitabile perché dobbiamo dar forza far rifiatare i miei calciatori sia fisicamente che mentalmente. Ma è difficile in questo momento sistemare il calendario […]“.

Per il Milan sono tutti i mesi difficili – ha aggiunto il tecnico rossonero – ma è una cosa giusta perché abbiamo alzato il nostro livello […]. Poi le sconfitte con Fiorentina e Sassuolo hanno confermato che tutte le partite sono difficili. E per questo dobbiamo fare molta attenzione“.

Riproduzione riservata © 2021 - NM