Italy

Napoli-Inter 1-1, pagelle: Insigne prezioso; Eriksen emerge, Lukaku panzer

6Di Lorenzo
Poco coperto dal compagno di fascia Politano, ma grossi errori alla fine non ne fa.

6,5 Manolas
Due salvataggi capitali su Lautaro e Hakimi. Rinvia come può nell’azione che porta all’1-1.

6Koulibaly
Dura la battaglia con Lukaku. In area a volte va in sofferenza e arriva in ritardo.

5Mario Rui
Aveva fatto una partita attenta, ma è grave la dormita su Hakimi che poi riporta dentro l’Inter.

6Demme
Davanti alla difesa chiude ogni situazione, la sofferenza il Napoli non la vive lì al centro. Ammonito salta la prossima.

5,5Fabian Ruiz
Il primo tiro è il suo. Veloce a far ripartire l’azione. Manca però sulla chiusura di Eriksen.

5,5Politano
L’ex si vede poco all’inizio e pure in copertura non dà una gran mano. Nella ripresa cambia passo e centra la traversa.

5,5Zielinski
La sua è una partita difficoltosa. Sbatte spesso sul muro nerazzurro, senza trovare la via.

7 Insigne
Rimonta Hakimi e salva un gol fatto. Propizia il vantaggio inducendo all’errore Handanovic.

5Osimhen
Tanto movimento e in qualche modo entra nell’azione del gol. In generale poco sostanzioso.

6Mertens
L’ingresso dà un po’ più profondità all’attacco.

6 Gattuso
Il Napoli fa una partita di coscienza e ha il merito di essere la prima squadra a fermare l’Inter nel girone di ritorno. Non è poco.

Inter

Queste invece le pagelle dei nerazzurri, che interrompono la serie di vittorie consecutive:
5Handanovic
Sbaglia la presa e si fa autogol, infastidito da De Vrij. Trema su Politano, il legno lo grazia.

5,5Skriniar
La rete del Napoli parte da un suo rinvio errato. Non proprio impeccabile nella gestione.

6De Vrij
Dà il colpo di grazia ad Handanovic. Però salva la vittoria in scivolata su Zielinski. L’arbitro lì gli fischia il rigore, poi lo cancella.

6Bastoni
Un match vissuto con attenzione e con pochi patemi.

6,5Hakimi
Il cross da cui sgorga il pari è figlio di una sua sgasata. Alla fine è sempre tra i più pericolosi.

6,5Barella
Sbatte su Meret, ma sono sue la ripartenza e il filtrante che trascinano l’Inter al pareggio.

6Brozovic
La centrale di smistamento traffico non sempre funziona al meglio, però vale e tanto il salvataggio su Insigne alla fine.

7Eriksen
Sfrutta la sua migliore qualità, il tiro, e segna la prima rete in campionato piazzando un missile. Emerge in una serata non facile.

6Darmian
Gli manca l’istinto killer e sciupa una chance d’oro. Si rifà con il controcross che porta all’1-1.

7Lukaku
Al solito una macchina da guerra. Serve assist, centra prima la traversa e poi il palo. Non segna, ma tutto il resto lo fa benissimo.

6Lautaro
Elargisce una grande palla, si batte, è sempre fastidioso.

6Perisic
L’ingresso continua a garantire la giusta spinta in fascia.

6,5Conte
La striscia di successi si ferma a 11, ma la squadra dà una dimostrazione di grande forza. La partita la comanda sempre. Supera l’ultimo scoglio verso lo scudetto.

Football news:

Vlašić ha superato Cristiano, ma è partito da Muriel, e Lukaku ha un record di 88% : continuiamo a scegliere il miglior giocatore della stagione in Serie A
Punizione per 9 club della Super League: una donazione totale di 15 milioni e un rifiuto del 5% dei proventi europei. Con il Real Madrid, la Juve e la barca, la UEFA promette di capire di più
Neymar estenderà il contratto con il PSG fino al 2026. Annunciano può sabato
L'Arsenal può firmare Onan se la sua squalifica viene ridotta. Ajax vuole un portiere di 14 milioni di euro
Lille mantiene il vantaggio in campionato 1 per due turni prima della fine. Le ultime partite - con Saint-Etienne e Angers
Il presidente della FIFA Gianni Infantino ha risposto a una domanda su tre club che non sono ancora usciti dalla Super League: Real Madrid, Juventus e Barcellona
Golovin ha superato il test negativo per il coronavirus