Italy

Non solo giornali, le edicole diventano 'armadietti'

Non solo giornali, far diventare le edicole punti di ritiro per agevolare i servizi di e-commerce e consentire alla filiera di sopravvivere e poi crescere, grazie allo sviluppo del mercato delle consegne. E' un trend che va avanti da un po' di tempo e che in Italia sta riscontrando un incremento notevole nell'ultimo periodo, proprio grazie all’apertura del settore a prodotti e servizi non editoriali. Questa è la strategia portata avanti, in particolare, da M-Dis Distribuzione Media Spa, il primo distributore nazionale prodotti editoriali di proprietà di RCS MediaGroup, che, oltre ai giornali del gruppo, distribuisce quelli di Cairo Editore, Hearst, De Agostini, Il Sole 24Ore, La Stampa, Il Domani, Il Centro, Italia Oggi, Milano Finanza, Centauria, Panini, Mattel, e altri 70 editori circa, per un totale di circa 3.400 testate con una movimentazione di circa 1 miliardo di copie l’anno. M-Dis, fin dalla sua nascita nel 2004, ha sviluppato nuove iniziative per supportare le vendite della filiera. Nel 2014 è nato il sito PrimaEdicola.it come piattaforma per automatizzare il processo di gestione ordini, spedizione dai magazzini e per garantire la tracciatura della consegna di prodotti arretrati nelle edicole, come un qualsiasi sito di e-commerce. Il lettore può, in sostanza, scegliere, oltre al prodotto editoriale di interesse, l’edicola presso la quale pianificare la consegna di un altro prodotto. Un business in crescita, tanto che il numero di edicole iscritte è di circa 15.000 (+6% sul 2019), i clienti registrati sono 90.000 (+33% sul 2019). A inizio anno è stato rinnovato lo Store Locator di Primaedicola.it portandolo su piattaforma Google per consentire una più facile individuazione delle edicole di interesse. Sul fronte dei servizi “non editoriali”, a partire dal 2016 Primaedicola.it è stato integrato con alcuni siti e-commerce, per fornire il servizio di pick up e drop off point presso oltre 5.000 edicole (in crescita del 20% rispetto al 2019). Un servizio che sta suscitando crescente interesse. Lo scorso aprile, ad esempio, il Consiglio dell’Agcom ha deliberato di inviare una segnalazione al Governo al fine di sollecitare alcuni interventi legislativi atti ad incentivare l’utilizzo degli armadietti automatici per la consegna e la raccolta dei pacchi. Il servizio si rivolge a chi non può ricevere il pacco a domicilio o preferisce ritirarlo in edicola quando vuole e prevede che, fatto l’ordine su IBS.it, Libraccio, Nespresso, ho.mobile, Tigotà, Panini, o richiesto il regalo di una promozione della Ferrero, al momento del pagamento o della definizione delle modalità di consegna si scelga sullo Store Locator di PrimaEdicola.it l’edicola dove farselo recapitare; m-dis si occupa quindi del ritiro dei pacchi dai magazzini degli operatori e-commerce e della spedizione, insieme agli altri prodotti editoriali, fino alle edicole selezionate. Il business registra un costante incremento dei volumi gestiti ritirati in edicola: nel 2020 sono stati consegnati circa 65.000 pacchi (+40% sul 2019 nonostante la pandemia), siamo a 35.000 a fine maggio. Parte di questi volumi sono dati dalla consegna del reso (reverse logistics) attiva da giugno 2020 per la catena di librerie Libraccio: il servizio prevede che, dopo aver inserito sul sito libraccio.it la lista dei libri da rendere, si stampi la distinta e si porti il pacco dei libri in edicola, invece che attendere il corriere a casa o portarlo nei negozi della catena. Per completare l’offerta di servizi di consegna dell’e-commerce presso le edicole, dall’estate 2019 m-dis ha attivato con PrimaEdicola.it anche il servizio di Amazon Hub Counter, presente oggi in 1.800 edicole. In questo caso Amazon, per scelta aziendale, non utilizza la logistica editoriale ma la propria. Dopo i 110.000 pacchi del secondo semestre 2019, nel 2020 sono state superate le 820.000 consegne. Nei primi 5 mesi dell’anno il livello è salito poco sotto le 600.000. Da agosto 2020 è stato, inoltre, implementato su Primaedicola.it uno shop B2B it per consentire agli edicolanti di acquistare prodotti di marca (giocattoli, caramelle, etc.) a condizioni economiche e finanziarie favorevoli: la proposta comprende prodotti di qualità e consente un pagamento dilazionato tramite l’estratto conto mensile dei giornali.

Football news:

La Casa di Smalling a Roma ha cercato di rapinare di nuovo. Il giocatore Roma derubato nel mese di aprile
Rebrov sul passaggio di Chelstrom da Spartacus All'Arsenal nel 2014 - M: abbiamo poi impressionante: già di mezza età, e poi una volta-e in APL
Igonin sulla vittoria dello Zenit: da Rostov si aspettava di più. Di solito sul loro campo offrono un calcio aggressivo e veloce
Pochettino su Pogba: Non voglio parlare di giocatori stranieri
Erokhin si è dimostrato un vero leader. Balakhnin sulla vittoria dello Zenit su Rostov
Tottenham è Interessato ad Adam Traore. I Wolves vogliono 45 milioni di sterline
Naumov sulla leadership loco: il gioco in fila ti permette di fare a meno anche di Kryhovyaka