Italy

Oggi l’incontro su Walter Tobagi

Il libro Poter capire, voler spiegare. Walter Tobagi quarant’anni dopo, dedicato al giornalista ucciso dai terroristi il 28 maggio 1980, viene presentato in anteprima lunedì 25 maggio a Milano (ore 17) con un incontro, presso la Sala Buzzati, tramesso in streaming sui siti web e sulle pagine Facebook di corriere.it e della Fondazione Corriere della Sera. Il dibattito, coordinato da Elisabetta Soglio, sarà aperto dai saluti introduttivi del presidente della Fondazione Corriere, Piergaetano Marchetti, e del direttore del «Corriere della Sera», Luciano Fontana. Interverranno: Isabella Bossi Fedrigotti, Ferruccio de Bortoli, Venanzio Postiglione, Giangiacomo Schiavi e Luca Tobagi (figlio del giornalista assassinato). Il libro, a cura di Schiavi, è in edicola mercoledì 27 maggio con il «Corriere della Sera», al prezzo di euro 8,90 più il costo del quotidiano.

Walter Tobagi era nato il 18 marzo 1947 a San Brizio, una frazione del comune di Spoleto, in Umbria. Ma sin dall’infanzia, a otto anni, si era trasferito con la famiglia a Bresso (Milano), perché il padre Ulderico era ferroviere. Cattolico, studente del liceo Parini, Tobagi aveva collaborato con l’«Avanti!» e quindi era stato assunto nel 1969 dall’«Avvenire» per passare poi al «Corriere d’Informazione» e nel 1972 al «Corriere della Sera». Nel 1978 era stato eletto presidente dell’Associazione lombarda dei giornalisti. Venne assassinato da un gruppo di terroristi rossi il 28 maggio 1980 Oltre a svolgere attività giornalistica, Tobagi aveva scritto alcuni saggi. Tra questi: La rivoluzione impossibile (il Saggiatore, 1978) e Il sindacato riformista (Sugarco, 1979). Uscirono invece postumi: Che cosa contano i sindacati (Rizzoli, 1980) e Il coraggio della ragione (La Biblioteca Rossa, 1981).

Il volume su Tobagi, che resta in edicola per un mese, si apre con quattro interventi di natura introduttiva. Oltre al contributo di Ferruccio de Bortoli, ci sono i contributi del curatore Giangiacomo Schiavi, di Benedetta Tobagi (saggista e figlia di Walter) e del vicedirettore del «Corriere» Venanzio Postiglione. Segue un’antologia di scritti di Tobagi che si apre con un suo articolo apparso nel marzo 1965, quando l’autore era appena diciottenne, sulla «Zanzara», giornale del liceo Parini di Milano, e prosegue con vari pezzi usciti sul «Corriere» dal 1975 al 1980. Gli articoli toccano molti argomenti: il terrorismo, i problemi del lavoro, il ruolo degli intellettuali, la minaccia della criminalità, la condizione giovanile, l’assistenza ai bambini disabili. Ciascuno degli interventi di Tobagi è accompagnato da uno scritto di un autore che riprende e attualizza i temi trattati dal cronista assassinato. I contributi sono firmati da Umberto Ambrosoli, Pierluigi Battista, Giovanni Bianconi, Isabella Bossi Fedrigotti, Marzio Breda, Aldo Cazzullo, Francesco Cevasco, Paolo Di Stefano, Dario Di Vico, Luigi Ferrarella, Antonio Ferrari, Paolo Foschini, Piergaetano Marchetti, Fiorenza Sarzanini

Football news:

Non scherzate alle nostre spalle, venite in campo e combattete con noi. Un possibile appello di Pep a Jose, Klopp e al mondo
Robertson Pro 1:2 Con Arsenal: Il risultato è deludente. Ma l'attesa di 30 anni finirà la prossima settimana!
Bruno Fernandes: Ronaldo è il giocatore più tecnico che abbia mai visto
Sulscher about Chelsea: hanno 48 ore di riposo in più prima delle semifinali di Coppa. Non e ' giusto
Bayer vuole circa 100 milioni di euro per Havertz. Non lo lasceranno andare fino alla fine del sorteggio Europa League
Man City ha presentato la forma di casa per la stagione 2020/21. Ha un motivo bianco
Pirlo guiderà la Juventus U23