This article was added by the user . TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Oltre 2.600 consulenze all'anno e la volontà di sostenere i giovani e le donne, Pensplan inaugura la sede di Trento: ''La previdenza fondamentale per affrontare il futuro''

TRENTO. "Il trasferimento alla nuova sede trentina di piazza Silvio Pellico è il risultato dell'ulteriore sviluppo del servizio di consulenza personalizzata". Queste le parole di Johanna Vaja, presidente di Pensplan Centrum. "L'obiettivo è quello di rivolgersi in modo più incisivo a giovani e donne. E' fondamentale sensibilizzare la popolazione sull'importanza della previdenza complementare per un futuro sicuro".

La nuova sede della società del Trentino Alto Adige di consulenza in materia di previdenza e assicurazioni sociali ha un ingresso apposito per il pubblico che si affaccia su via Gazzoletti che consente di individuare immediatamente gli sportelli informativi. "I cittadini - aggiunge Vaja - possono così trovare locali adeguati e idonei a garantire, da un lato, la giusta riservatezza per lo svolgimento dei colloqui di consulenza, dall’altro lato, la massima sicurezza delle persone e del personale".

La società è presente così nelle sedi di Trento e di Bolzano, ma la vicinanza ai cittadini nelle valli è garantita da una rete di 129 infopoint distribuiti in 13 località dell'Alto Adige e 26 centri del Trentino. "Sono dati importanti - prosegue Matteo Migazzi, amministratore delegato di Pensplan - perché ci sono oltre 300 operatori qualificati, formati e aggiornamenti costantemente dalle nostre strutture. E questi nuovi uffici costituiscono un passo in avanti perché si collocano in un luogo strategico dal punto di vista logistico ma anche per l'organizzazione degli spazi".

Dal 1 gennaio al 31 ottobre sono stati registrati 2.900 contatti diretti (circa 14 al giorno) negli uffici di Trento. "In totale - continua Migazzi - si sale a 30 mila contatti al semestre nelle due sedi principali se aggiungiamo le consulenze personali e le richieste che pervengono tramite mail e telefono. Si tratta di una media di circa 125 contatti al giorno. Sono numeri dal grande significato e oggi il 50% della popolazione è iscritta ai nostri servizi. E' però necessario compiere ulteriori sforzi per rafforzare e migliorare questo trend per permettere alla popolazione di affrontare le sfide del futuro con maggiore serenità".

Per quanto riguarda gli sportelli Pensplan Infopoint, nel primo semestre 2021 sono stati erogati 2.657 servizi nella Provincia di Trento, 3.548 in totale, considerando anche la rete di sportelli altoatesini. In particolare dei 2.657 servizi erogati nella Provincia di Trento sono 2.275 le consulenze per il check-up previdenziale, 51 contatti per gli interventi di sostegno regionale, 313 per le prestazioni, 18 per lo switch.

In generale si è registrato un aumento del 200% delle consulenze previdenziali rispetto al primo semestre 2020. "I dati - dice Migazzi - sottolineano quanto sia elevata la richiesta di informazione in materia di previdenza complementare. Il prossimo step è quello di rafforzare la cultura sull''educazione finanziaria, che non è sinonimo di trading e non deve avere un'accezione negativa. L'intenzione è quella di fornire gli strumenti per capire i trend e pianificare in modo consapevole e prospettico il futuro per reagire positivamente alle difficoltà. Una presenza solida di Pensplan è un vantaggio e un'opportunità per la popolazione".

Sono diversi i progetti nell'agenda di Pensplan, come quello che intendere rendere gli studenti delle scuole centrali nelle scelte consapevoli del futuro per sviluppare una gestione attenta delle risorse. Una serie di iniziative per accrescere le conoscenze di base sui temi assicurativiprevidenziali e di gestione programmazione delle risorse finanziarie personali e familiari si sono svolte nei mesi scorsi.

La società è reduce, infatti, nel mese di ottobre, da una campagna informativa rivolta ai giovani e due tavole rotonde nelle scuole superiori di Trento e Bolzano, l'Istituto Tambosi e il liceo Walther von der Vogelweide (Qui articolo), mentre un appuntamento ad hoc è stato organizzato a Cavalese (Qui articolo). "L'impegno e le ambizioni sono quelle di costruire qualcosa di importante per il welfare. Un benessere migliore sulle competenze consente di avere più per tranquillità quando si esce dal mondo del lavoro", spiega Maurizio Roat, consigliere d'amministrazione di Pensplan, mentre l'assessore Achille Spinelli conclude: "E' un orgoglio e un piacere accogliere la sede di Trento. Una presenza sostanziale per rendere più forti i servizi rispetto al passato. Gli uffici sono identificabili, riconoscibili e comodi, adatti e funzionali per far comprendere il valore della previdenza per il futuro".