This article was added by the user Anna. TheWorldNews is not responsible for the content of the platform.

Padova, che beffa! In vantaggio sbaglia un rigore e alla fine si fa raggiungere dalla Pro Sesto

Dagli 11 metri Ceravolo manca la rete della sicurezza e nel recupero i lombardi riescono a prendere un punto

SESTO SAN GIOVANNI. Beffa infrasettimanale per il Padova che pareggia in casa della Pro Sesto, subendo il 2-2 nei minuti di recupero, e adesso si vede ripiombare addosso il Sudtirol che torna a meno uno e con una partita da recuperare. A Sesto San Giovanni è successo di tutto. La prima mezz’ora è opaca. Non disastrosa come a Lecco ma piena di errori per un Padova che al 24’ passa anche in svantaggio sul colpo di testa di Gattoni che fredda Donnarumma.

Ma una volta subito lo schiaffo gli ospiti si rianimano e trovano il pareggio al 37’ con Ceravolo, che sfrutta una sponda di Della Latta per superare il portiere in uscita con un pallonetto. Nel finale di tempo i biancoscudati sfiorano anche il vantaggio con il colpo di testa di Kirwan respinto dal palo. Nella ripresa Pavanel inserisce subito Germano e Terrani ed è una mossa decisiva. Dopo un brivido per un auto palo colpito in modo fortuito da Ronaldo, all’8’ il Padova trova il vantaggio. Germano ispira Ceravolo che è perfetto nell’inserimento e nel cross per l’accorrente Terrani che di testa sigla il suo primo gol in biancoscudato. Il Padova sembra in controllo e al 37’ sciupa l’occasionissima per chiudere i conti con Ceravolo che calcia sulla traversa un calcio di rigore. E così al 46’ arriva il gol del pari con Ghezzi che scaglia un bolide sotto l’incrocio a conclusione di un’azione personale.

Nel finale Terrani è espulso per fallo di reazione e il Padova si lecca le ferite in vista del prossimo impegno di lunedì a Salò.

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito